AvanTi
STATI UNITI
09.11.19 - 15:080

Il pilota automatico di Tesla è statisticamente 9 volte più sicuro della guida umana

Tesla ha aggiornato i dati del rapporto sulla sicurezza della guida autonoma: in condizioni di guida medie il pilota automatico sarebbe quasi 9 volte più sicuro di un conducente umano

Da più di un anno Tesla sta rilasciando i dati sulla sicurezza delle auto a guida autonoma. Ad ottobre ha pubblicato i suoi aggiornamenti sul terzo trimestre 2019 e i numeri avrebbero confermato che, in condizioni di guida medie, il pilota automatico è più sicuro di quello umano.

Nello specifico, durante il trimestre, le auto con il pilota automatico attivato sono state coinvolte in un incidente ogni 4,34 milioni di miglia percorse. La media degli incidenti causati da conducenti umani, invece, è di uno ogni mezzo milione di miglia. Secondo i dati proposti dalla casa automobilistica guidata da Elon Musk, quindi, il pilota automatico delle Tesla ha quasi 9 volte meno probabilità di provocare un incidente rispetto a un conducente umano.

Tesla ha tratto i numeri sulle auto a guida umana dai dati della National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA), ma come sottolineato da Electrek, bisogna fare delle precisazioni sui termini di paragone. Il pilota automatico, infatti, viene principalmente utilizzato sulle autostrade, che solitamente sono caratterizzate da meno incidenti rispetto alle strade di superficie perché le condizioni di guida sono molto più semplici. Le Tesla sono poi generalmente auto più nuove, hanno quindi un vantaggio in termini di sicurezza rispetto alla gamma degli altri veicoli, a volte molto più vecchi, che contribuiscono agli incidenti registrati dall'NHTSA. Un ulteriore vantaggio delle Tesla è che se un veicolo con pilota automatico attivato commette un errore, il guidatore umano può assumere rapidamente i controlli per evitare l’incidente.

Probabilmente, un confronto più appropriato potrebbe riguardare l’auto a guida autonoma e le sue precedenti versioni. Anche in questo caso, comunque, le notizie sono confortanti. Nel primo e nel secondo trimestre del 2019, infatti, il tasso di incidenti è stato rispettivamente di circa uno ogni 2,87 milioni di miglia e uno ogni 3,27 milioni di miglia. Il salto a un incidente ogni 4,34 milioni di miglia è dunque significativo.

Bisogna comunque dire che il Rapporto di Tesla sulla sicurezza dei suoi veicoli è sempre stato abbastanza tenue sui dati. L’aggiornamento Q3 di ottobre non fa eccezione. Infatti, questo include solo un dato, ovvero il numero di incidenti che si verificano nelle Tesla con il pilota automatico attivato. Tuttavia, il sistema a guida autonoma delle Tesla ha mostrato miglioramenti significativi.

In questo senso, non solo gli incidenti con il pilota automatico sono in continua diminuzione, ma il confronto con i tassi medi di incidenti stradali sta diventando sempre più importante.

ULTIME NOTIZIE AvanTI
CINA
1 gior
Produrre energia elettrica dalle gocce di pioggia
Un team di ricercatori dell’Università di Hong Kong è riuscito a generare 140 V da ogni singola goccia d’acqua
STATI UNITI
4 gior
Guanti Hi-Tech traducono il linguaggio dei segni in lingua parlata
I sensori convertono i movimenti della mano in segnali elettrici che un algoritmo e uno smartphone traducono in parlato
STATI UNITI
6 gior
Il teletrasporto quantistico potrebbe essere presto realtà
Un team di scienziati sta costruendo un teletrasporto quantistico basato su due buchi neri
STATI UNITI
1 sett
Verso il computing del futuro basato sull’interazione “intelligente” tra luce e materia
Alcuni ricercatori stanno sviluppando un materiale che potrebbe portare a sistemi di calcolo senza circuiti e silicio
STATI UNITI
1 sett
Un chip per l’Intelligenza Artificiale più piccolo di un coriandolo
I ricercatori del MIT hanno creato un chip potente come un supercomputer ma di dimensioni ridottissime
STATI UNITI
2 sett
Ecco i pannelli anti-solari che producono energia anche di notte
Alcuni ricercatori hanno creato innovativi pannelli che trasformano in energia il calore radiato di sera dalla Terra
VIDEO
STATI UNITI
2 sett
Le auto a guida autonoma ora possono viaggiare anche con neve e nebbia
Una nuova tecnologia del MIT consente alle auto autonome di cercare punti di riferimento sotto la superficie stradale
AVANTI
2 sett
Stampato con la luce un orecchio in 3D all’interno di un topo
Alcuni scienziati sono riusciti a stampare un orecchio in 3D sotto la pelle di un topo usando solo luce e bioinchiostro
AUSTRALIA
3 sett
La fusione nucleare per un’energia illimitata potrebbe essere già realtà
Grazie a un rivoluzionario reattore idrogeno-boro si potrà produrre energia pulita e illimitata in modo sicuro
STATI UNITI
3 sett
RFocus: la superficie smart che amplifica la potenza del WiFi
I ricercatori del MIT hanno sviluppato una superficie intelligente che rende il segnale WiFi 10 volte più potente
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile