Amico Animale
14.10.19 - 11:250

La razza influisce davvero sulle abilità dei cani?

Secondo uno studio americano alcune caratteristiche sarebbero segnate nel patrimonio genetico 

Le abilità specifiche di un cane sarebbero influenzate dalla razza a cui appartiene. Lo sostiene uno studio americano pubblicato sulla rivista Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences, secondo cui i cani si differenzierebbero nelle proprie potenzialità in base al loro corredo genetico. Una tesi, questa, che in passato è stata discussa e su cui la comunità scientifica s’è divisa, ma sulla quale lo studio statunitense ha insistito con risultati positivi.

Per la precisione, i ricercatori americani hanno scoperto che metà delle 14 caratteristiche analizzate in diverse razze canine sarebbero ereditarie e che quindi si trasmettono agli esemplari appartenenti a quella specifica razza. Tra le qualità analizzate ci sono l’allenabilità - ovvero la capacità del cane di apprendere le cose che gli vengono insegnate - l’abilità nell’inseguire una preda e l’aggressività. Quanto all’allenabilità, ad esempio, lo studio suggerisce che i Border Collie sono molto più predisposti a ricevere e a interpretare i comandi dell’uomo, anche per svolgere compiti complessi.

Diverse razze di cani da guardia, invece, avrebbero un’indole particolarmente protettiva e per questa ragione sono più indicate per difendere il padrone da eventuali aggressioni. Per la caccia, invece, il levriero sarebbe tra i cani più efficaci perché è predisposto naturalmente a inseguire tutto ciò che corre.  

ULTIME NOTIZIE Amico Animale
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile