Amico Animale
06.01.19 - 19:010

Aeroporti Usa, Labrador al posto dei pastori tedeschi  

Le autorità manderanno in pensione i cani “con le orecchie dritte”: “Spaventano i viaggiatori”

 

La Transportation Security Administration è stata accusata di “discriminazione canina” in seguito ad una scelta riguardante i cani da utilizzare con mansioni di sicurezza negli aeroporti statunitensi. Le autorità della TSA hanno infatti deciso di mandare in pensione pastori tedeschi e belga in favore di Labrador e Golden Retriever.

Una scelta non dovuta alle capacità olfattive delle razze in questione, ma alla forma delle loro orecchie: già, perché i cani di grossa taglia con le orecchie dritte spaventerebbero i viaggiatori, soprattutto i bambini. In realtà, il loro non sarà un vero e proprio pensionamento: i pastori tedeschi e belga continueranno a lavorare negli aeroporti americani fino a quando l’età glielo consentirà.

Il ricambio sarà dunque graduale, tuttavia la scelta ha attirato numerose critiche sui social network, costringendo il direttore della TSA David Pekoske a spiegare che l’unica vera qualità in base alla quale verranno selezionati i cani anti-terrorismo e anti-droga sarà sempre e solo il loro fiuto.   

ULTIME NOTIZIE Amico Animale
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report