IL CONSIGLIO
22.05.18 - 19:000

Come accogliere un cucciolo abbandonato

Suggerimenti pratici per “salvare” un cagnolino 

 

Lo sguardo smarrito, la richiesta di affetto, il bisogno di coccole. Resistere a un cucciolo di cane abbandonato è praticamente impossibile, ma se si decide di aiutarlo non basta metterci l’affetto, bisogna anche essere preparati per evitare di danneggiare la sua salute. La prima cosa da fare quando si raccoglie un cucciolo per strada è portarlo dal veterinario per conoscere la sua età e il suo stato di salute.

L’età è molto importante, perché influisce sull’alimentazione. Se si tratta di un cucciolo non ancora svezzato, infatti, è assolutamente sconsigliato dargli del latte vaccino: il cagnolino dovrà essere alimentato con apposito latte in polvere per cuccioli, altrimenti potrebbe andare incontro a intolleranze, disidratazione e diarrea. Se invece è già svezzato, allora lasciate consigliarvi dal veterinario se per lui è più adatta una dieta umida o secca (crocchette o scatolette).

A casa avrà bisogno di un ambiente caldo e tranquillo, perché i cuccioli tendono ad andare in ipotermia, e di essere stimolati a fare i bisogni: con un panno umido massaggiategli l’addome per aiutarlo a espletare i suoi bisogni. Se ha difficoltà, portatelo subito dal veterinario. E fate lo stesso se scorgete segni di malessere. 

ULTIME NOTIZIE Amico Animale
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report