Amico Animale
02.05.18 - 12:220

Gatta in gravidanza, come agire

Consigli pratici su come gestire il parto in casa

 

Per chi ha una gatta, il pericolo che torni a casa incinta è sempre vivo. Se accade, non vi resta che rimanere vicina alla vostra amica a quattro zampe e prepararvi per il giorno in cui darà alla luce i suoi cuccioli. Non spaventatevi, sappiate sin da ora che sarà proprio lei a fare la maggior parte del lavoro. Il vostro compito sarà quello di garantire l’ambiente più confortevole possibile, per lei e per voi, al momento del parto.  

In primis, è bene scegliere una stanza in cui non ci siano luoghi in cui la gatta si possa nascondere al momento del parto, come il retro di un armadio o sotto il letto. Il travaglio di una gatta dura più o meno tre-quattro ore, se vedete che si prolunga oltre le 7 ore chiamate immediatamente il veterinario. Chiamate il medico anche nel caso in cui dovesse avere contrazioni attive per 15-20 minuti, senza partorire neanche un gattino. Infine, tra l’espulsione di un gattino e un altro non dovrebbe passare più di un’ora e mezzo.

Terminato il parto, è bene far visitare madre e cuccioli, al fine da verificare che tutti stiano bene. Infine non stupitevi se nelle prime settimane la gatta trascorrerà tutto il suo tempo insieme ai gattini, fa parte del suo istinto di madre. Quanto ai piccoli, non separateli da madre e fratelli prima delle 8 settimane di vita. 

ULTIME NOTIZIE Amico Animale
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report