LA RAZZA
22.04.18 - 12:450

L’Akita Inu

Il fiero guerriero del Sol Levante

 

Ha l’atteggiamento fiero di un figlio del Sol Levante, un pelo fantastico e un cuore d’oro. È l’Akita Inu, cane le cui origini affondano nel Giappone medievale: all’epoca e fino alla metà del ‘900 questa razza era utilizzata per i combattimenti. Dopo la Seconda Guerra Mondiale tali competizioni vennero dichiarate illegali e l’Akita Inu fu addirittura riconosciuto monumento nazionale naturale del Giappone. Negli anni, è diventato un cane diffuso in tutto il mondo: il successo si deve soprattutto alla sua bellezza e alla sua forza.

Parliamo di un animale che può raggiungere i 70 cm al garrese e che è dotato di una muscolatura possente. Colpisce, inoltre, il suo pelo fitto, soffice e dai colori davvero meravigliosi: oltre che bianchi, è possibile imbattersi in Akita Inu marroni, pezzati o negli splendidi esemplari rosso fulvo.

Caratterialmente è un cane molto legato al padrone e alla sua famiglia: con i membri del suo branco è paziente e affettuoso, specie verso i bambini, mentre tende a essere diffidente degli estranei. Non è comunque un cane aggressivo verso l’uomo, mentre può essere litigioso con altri cani, specie se dello stesso sesso.  

ULTIME NOTIZIE Amico Animale
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report