PROVA SU STRADA
10.06.13 - 13:300
Aggiornamento : 22.11.14 - 10:28

Honda CRF 250M: una Motard per tutti

Pensata in particolare per motociclisti alle prime esperienze, è un grado di divertire anche i più esperti. Ecco le nostre prime impressioni.

In questi tempi difficili di mercato contratto e diverso dal passato in quanto a esigenze e richieste, in casa Honda si è puntato sull’ampliamento della gamma. Gli esempi più evidenti sono i due nuovi trittici di moto bicilindriche presentate recentemente come la serie NC 700 prima e le CB 500 poi. Moto facili e divertenti dal prezzo di acquisto e di gestione molto contenuto. Ora è giunto il momento della nuova CRF 250M.

DA ENDURO A SUPERMOTO - La base di partenza per creare la CRF 250M è stata la Enduro CRF 250L. Per trasformarla in una vera Supermoto, la casa ha sostituito i cerchi da Enduro con una coppia da 17 pollici con gomme ribassate stradali, ha rivisto le sospensioni utilizzando molle più rigide per garantire più sostegno nella guida su asfalto e tenendo sempre conto dell’utilizzo stradale ha rimpiazzato il disco anteriore del freno, da 256 mm si è passati a 296 mm. Anche se diverso esternamente il telaio è lo stesso perimetrale in acciaio con semi-doppia culla della CRF 250L, così come identico è il propulsore: un monocilindrico quattro tempi, quattro valvole DOHC, raffreddato a liquido e capace di erogare 23,1 cavalli a 8500 giri/min. e 22 Nm a 7000 giri/min. Si tratta di un’unità derivata dalla CBR 250R, è da lì che deriva il cilindro disassato rispetto al carter, una soluzione che assieme ad altri accorgimenti tecnici permette di ridurre gli attriti contribuendo a raggiungere l’incredibile dato sui consumi di 34 chilometri con un litro.

IN SELLA - Honda ha pensato di farcela testare fra i cordoli di un Kartodromo a pochi chilometri da Barcellona invece del traffico caotico di una grande città, scelta sicuramente azzeccata e apprezzata per questo tipo di moto. Pronti partenza e via, bastano due o tre curve per capire quanto sia facile e intuitiva questa piccola Motard, il peso contenuto (137 chilogrammi), gli pneumatici stretti (110/70 anteriore e 130/70 posteriore) la rendono incredibilmente agile e reattiva, merito che va anche alle sospensioni con una taratura adatta all’utilizzo stradale.
Oggettivamente la potenza non può incutere timore neanche a chi è al primo approccio con una due ruote, comunque questo è un vantaggio per chi deve prendere la necessaria confidenza di guida senza timori. L’ottima qualità costruttiva, i bassi costi di gestione, la riconosciuta affidabilità di casa Honda e la notevole maneggevolezza ne fanno una proposta sicuramente attraente non solo per i neofiti, ma anche per conducenti più navigati alla ricerca di una novità intrigante per muoversi rapidamente da un capo all’altro della città e cercare emozioni su strade strette e molto tortuose. Niente erogazione brutale e guida impegnativa quindi, la CRF 250M è una Motard Entry Level fatta semplicemente per divertire senza richiedere al conducente speciali doti di guida per essere sfruttata.  Una moto perfetta per imparare a guidare e per spostarsi in città tutto l’anno trasformando il traffico da fonte di stress quotidiano a pretesto per divertirsi.

 

SCHEDA TECNICA

Motore Monocilindrico 4 tempi raffreddato a liquido
Cilindrata 250 cc
Alesaggio e corsa 76x55 mm
Potenza max. 23,1 cv @ 8'500 giri/min.
Coppia max. 22 Nm @ 7'000 giri/min.
Sospensione anteriore Forcella telescopica a cartuccia, steli rovesciati da 43 mm
Sospensione posteriore Forcellona in alluminio con monoforcellone Pro-Link
Freno anteriore Disco da 296 mm
Freno posteriore Disco da 220 mm
Prezzo 5'590 CHF
Disponibilità A partie da giugno

 

TOP NEWS Motori
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile