STATI UNITI
25.12.12 - 07:300
Aggiornamento : 21.11.14 - 16:56

Cani in affitto per guarire la solitudine

L'iniziativa era nata per svuotare i canili

NEW YORK - Arriva dagli Stati Uniti una nuova iniziativa legata agli animali che non mancherà di far discutere e di sollevare polemiche. Alcune società, la FlexPetz e la Rent-A-Pet, permettono ai propri clienti di prendere in affitto per alcuni giorni un cane, dietro il pagamento di una piccola somma di denaro.

Non si tratta, in realtà, di un ultimo modo di fare soldi sulla pelle degli animali. I cani in questione, infatti, provengono da canili e centri di accoglienza per animali abbandonati. L’affido momentaneo a una persona permette loro di abbandonare l’ambiente del canile e vivere qualche giorno di felicità insieme a un potenziale padrone.

Sì, perché chi prende in affitto un cane viene sottoposto a una rigida serie di controlli volti a stabilire che l’animale non venga maltrattato, e, soprattutto, può sperimentare sulla propria pelle quali siano i piaceri e le responsabilità derivanti dal possedere un cane. Non a caso, molti dei clienti che si sono rivolti a queste società ha deciso, allo scadere dell’affitto, di tenere il cane, facendone il proprio compagno di vita. 

Potrebbe interessarti anche
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile