Keystone
EUROPA
05.04.18 - 18:200

Arriva il Telepass europeo per le auto: uno stesso dispositivo in 4 paesi

Coinvolte le autostrade italiane, francesi, spagnole e portoghesi

ROMA - Uno stesso Telepass per poter viaggiare sulle autostrade di quattro paesi europei. È il Telepass europeo per le auto che, va ad aggiungersi a quello già esistente per i mezzi pesanti. A renderlo possibile, un accordo tra la società italiana Telepass (Gruppo Atlantia), il gruppo francese Aprr/Area e la spagnola Pagatelia, che consente di viaggiare sulla rete autostradale italiana, francese, spagnola e portoghese usando lo stesso dispositivo per pagare i pedaggi, ma anche i parcheggi nelle città dei paesi coinvolti dal servizio.

«Finalmente, grazie agli accordi con i nostri partner in Francia e Spagna, possiamo estendere il servizio Telepass per le auto anche ai Paesi con un'importante rete autostradale come appunto Francia e Spagna, come già avviene per i mezzi pesanti per i quali siamo in grado, unici in Europa, di offrire un servizio di pedaggio transfrontaliero in ben sette paesi europei», ha commentato l'amministratore delegato di Atlantia Giovanni Castellucci, sottolineando che con l'operazione Abertis, per la quale è atteso il via libera dell'autorità spagnola preposta alla concorrenza all'integrazione dell'offerta di Hochtief-Acs, «ci aspettiamo un'ulteriore accelerazione della crescita nei sistemi di pedaggiamento e servizi associati ed un rafforzamento della nostra leadership».

Il nuovo Telepass europeo per le auto, che è un servizio "pay per use" con un costo di attivazione di 6 euro e un canone aggiuntivo di 2,40 euro solo nei mesi in cui viene varcata la frontiera, consentirà di pagare il pedaggio ma anche i parcheggi nelle città dei paesi coperti dal servizio: alle principali città italiane come Milano, Roma, Torino, Firenze e Napoli si aggiungono 400 parcheggi in città europee tra cui Parigi, Madrid e Barcellona.

Questo nuovo servizio si aggiunge a quello dedicato ai mezzi pesanti lanciato nel 2016 e in vigore in Francia, Spagna, Portogallo, Italia, Belgio, Polonia e Austria.

«Dopo il successo per i veicoli pesanti, il nuovo dispositivo per le auto è un'ulteriore dimostrazione che la nostra strategia è sempre più orientata ad offrire nuovi servizi ai nostri clienti e ad assisterli nei loro viaggi in tutta Europa», ha dichiarato l'amministratore delegato di Telepass Gabriele Benedetto.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Tags
auto
servizio
telepass
paesi
città
dispositivo
telepass europeo
parcheggi
mezzi pesanti
stesso dispositivo
TOP NEWS Finanza
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report