SVEZIA
13.02.18 - 11:110

A Stoccolma adesso s'investe sul whisky

Lanciato il primo fondo d'investimento dedicato ai distillati rari di cereali. Si punta a un tasso di rendimento del 10% l'anno

STOCCOLMA - Tra le forme d'investimento più o meno singolari e alternative, c'è chi ha puntato sulle auto d'epoca, sulle opere d'arte contemporanea, chi sullo zafferano e chi, di recente, addirittura sulle forme di Parmigiano reggiano. Adesso, una nuova opportunità si apre per quanti sono in cerca di guadagni originali e - si presume - più sicuri. Il whisky.

Finanzia e industria alimentare si intrecciano ancora una volta in quello che è il primo fondo dedicato ai distillati di malto rari. L'idea del "Single Malt Fund" è di Christian Svantesson, svedese che ha deciso di aprire agli investitori di tutto il mondo una piccola parte di una più ampia collezione di whisky in edizione limitata. Gli interessati potranno acquistare singole bottiglie fra quelle presenti sull'inventario e scommettere sul loro rendimento nel tempo. Stimati tassi del 10% l'anno, liquidazione dopo sei anni.

La selezione dei prodotti e la vendita sarà curata da cinque gestori di portafoglio su un sito dedicato, sotto la supervisione dell'autorità di vigilanza finanziaria svedese. Già ottenuto anche il nulla osta al lancio sulla borsa del Nordic Growth Market (NGM) a Stoccolma: si tratterà, dunque, del primo whisky quotato.

«La domanda globale di whisky raro continua a crescere - ha dichiarato Svantesson - Mi auguro dunque che il nostro fondo renda questo mercato più accessibile agli appassionati».  

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
Grégoire Zuber 9 mesi fa su fb
Raphaël Stanescu
Tags
whisky
stoccolma
fondo
TOP NEWS Finanza
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report