Foto 20 Minuten
STATI UNITI
05.05.18 - 22:350
Aggiornamento 06.05.18 - 15:08

«Cinque ore prima dell’eruzione eravamo vicine al cratere»

Parla una 27enne svizzera che si trova in vacanza alle Hawaii, dove scosse di terremoto e il vulcano Kilauea stanno tenendo in apprensione la popolazione

1 mese fa Hawaii: colate laviche su oltre 120 chilometri quadrati
1 mese fa Erutta il Kilauea e la terra trema di nuovo
1 mese fa Erutta il Kilauea: «Esalazioni potenzialmente letali»

HONOLULU - Una serie di terremoti e l’eruzione del vulcano Kilauea stanno terrorizzando la popolazione delle Hawaii. 10.000 persone sono già state sfollate a Big Island. Una lettrice di 20 Minuten sta vivendo in prima persona queste ore di panico. Fabienne Berrocal è lì in vacanza con un’amica dalla scorsa domenica: «Quando ho sentito la prima scossa non avevo capito cosa stesse accadendo, pensavo fosse il vento».

Il centro del sisma è proprio vicino al vulcano su quella che è la più grande isola dell'arcipelago del Pacifico, a poche miglia sotto la superficie della terra. La montagna sta eruttando da giovedì e gli esperti non sanno quando la sua attività cesserà, potrebbero volerci mesi. Se gli abitanti sono stati pre allertati e in 1700 hanno lasciato subito le loro case, la 27enne ha spiegato che nessuno ha messo in guardia lei e la sua amica. «Abbiamo notato agitazione, ma chi ci ospitava non ci ha detto nulla. Cinque ore prima dell’eruzione eravamo vicine al cratere. Abbiamo fatto delle foto incredibili della lava».

Le due ragazze ora sono in un distretto sicuro e vogliono continuare la loro vacanza. La loro tabella di marcia, però, è stata modificata a causa delle continue scosse di terremoto. «Volevamo andare in kayak o nuotare con i delfini, ma sappiamo che esiste il rischio tsunami, evitiamo di metterci in pericolo».

Potrebbe interessarti anche
Tags
eruzione
cinque ore
ore prima
vulcano
cratere
vacanza
cinque ore prima
TOP NEWS Estero
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report