Keystone
Thomas Jordan, a capo della BNS.
SVIZZERA
02.02.21 - 07:540

«Manipolatore di valuta»? La BNS non ci sta

«Questa definizione da parte degli americani non ha avrà alcun influsso sulla nostra politica monetaria»

Lo ha dichiarato il Presidente della Banca Nazionale Svizzera, Thomas Jordan

ZURIGO - Il presidente della Banca nazionale svizzera (BNS) Thomas Jordan ha ribadito che il suo istituto non smetterà di intervenire sul mercato delle divise per indebolire il franco nonostante gli Stati Uniti abbiano bollato la Confederazione come un paese manipolatore di valuta.

«Questa definizione da parte degli americani non ha avrà alcun influsso sulla nostra politica monetaria», ha affermato ieri sera Jordan in un'intervista alla trasmissione "Eco" della tv svizzerotedesca SRF.

«Gli interventi sul mercato delle divise sono molto importanti perché abbiamo osservato una forte pressione sul franco, ancor più nell'emergenza Covid», ha sostenuto il presidente della BNS.

«Se si considera soltanto l'evoluzione nominale dei cambi, quanto fortemente si è apprezzato il franco negli ultimi dodici anni, quanto bassa è stata l'inflazione qui da noi - ha spiegato -, allora tutti dovrebbero capire che la Svizzera è tutt'altro che un manipolatore di valuta».

Jordan non ha ancora parlato della questione con la nuova ministra delle finanze americana nonché ex presidente della Federal Reserve Janet Yellen: «vi saranno però certamente discussioni, dapprima a livello tecnico e poi politico».

Jordan ha poi ricordato che il finanziamento dello Stato non è il compito primario della Banca nazionale: quest'ultima ha il mandato di garantire la stabilità dei prezzi. Al momento la Confederazione e i Cantoni possono rifinanziare a buon mercato i crescenti debiti.

Alla domanda se nel lockdown attuale le aziende necessitino di ulteriori crediti Jordan si è mostrato cauto: la situazione va osservata molto attentamente. Al momento il sistema di aiuti sembra funzionare e le banche concedono crediti, ha affermato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
STATI UNITI
14 ore
Effetto Omicron sul Pil degli Stati Uniti
Goldman Sachs ha ridotto le sue stime a 3,8% contro il precedente 4,2%: «Impatto modesto»
STATI UNITI
1 gior
I dipendenti Google rimarranno ancora a casa
Il rientro in ufficio, che era stato pianificato per gennaio, è stato nuovamente rimandato
STATI UNITI / SVIZZERA
1 gior
USA: la Svizzera non è più considerata «manipolatore di cambi»
Il Dipartimento del tesoro continuerà però a guardare con occhio critico gli interventi della Banca Nazionale Svizzera
MONDO
1 gior
Per più di metà dei manager, «il telelavoro incrementa la produttività»
Lo sostengono circa il 57% di oltre 4'000 manager di 26 Paesi, interpellati durante un sondaggio della società PwC
STATI UNITI / CINA
1 gior
Dalla Cina a Wall Street, un'impresa sempre più ardua
La stretta dei regolatori cinesi non si è fatta attendere: dopo soli cinque mesi, Didi lascia Wall Street
SVIZZERA
1 gior
Roche, tre nuovi test per individuare la variante Omicron
I prodotti sono stati sviluppati dalla sua controllata TIB Molbiol
SVIZZERA
2 gior
«Niente quarantena per i viaggi di lavoro»
Swissmem afferma che la misura, in questa fase, «è di fatto uno stop all'esportazione»
STATI UNITI
2 gior
Twitter lancia una battaglia per proteggere la privacy nelle foto e nei video
La misura non interesserà i personaggi pubblici, vale a dire gli utenti con una spunta blu
UNIONE EUROPEA
2 gior
Multa da 344 milioni di euro per UBS, Credit Suisse e altre banche
Le ammende arrivano a conclusione dell'indagine sul cartello del settore dei cambi
SVIZZERA
2 gior
Aldi aumenta gli stipendi a tutto il personale
Aumentato anche il congedo maternità, che passa da 16 a 18 settimane
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile