Immobili
Veicoli
KEYSTONE
L'Australia intende avviare accordi commerciali con la Svizzera.
AUSTRALIA / SVIZZERA
21.12.20 - 07:480

L'Australia vuole fare affari con la Svizzera

Gli accordi fanno parte della strategia di «diversificazione dei mercati» in risposta agli ostacoli messi dalla Cina

CANBERRA - L'Australia intende avviare accordi commerciali con Svizzera, Norvegia e Israele, oltre ad altre nazioni del Medio Oriente e dell'America Latina, per compensare gli attacchi «scorretti, ingiusti e immotivati» della Cina, che negli ultimi mesi ha bloccato o penalizzato con varie motivazioni esportazioni cruciali dall'Australia.

Lo ha annunciato oggi il ministro del Commercio Simon Birmingham, che ha descritto i primi passi programmati di «diversificazione dei mercati» a beneficio degli agricoltori e delle aziende.

In un prolungato giro di vite sulle esportazioni australiane, Pechino ha imposto restrizioni, nuove tariffe e blocchi alle importazioni di carbone, carne bovina, vino, orzo, frutti di mare e legno, per un valore su base annua di 20 miliardi di dollari australiani (13 miliardi di franchi).

Birmingham ha inoltre confermato che il governo ha intrapreso azioni presso l'Organizzazione Mondiale del Commercio contro una sovrattassa dell'80% imposta da Pechino sull'orzo australiano per presunto dumping.

Il ministro ha annunciato l'avvio di studi di fattibilità sui benefici di potenziali accordi di libero commercio con Israele e con i paesi dell'Associazione europea di libero scambio, Svizzera, Norvegia e Islanda. Il governo sta già negoziando accordi con l'Unione Europea e con la Gran Bretagna.

«Una volta realizzati, questi accordi assicureranno all'Australia una copertura quasi universale di accordi commerciali attraverso le economie di mercato democratiche avanzate dell'Ocse», ha aggiunto Birmingham, che ha inoltre segnalato l'importanza di rafforzare i legami con l'india, un grande mercato emergente per l'Australia, e con nazioni del Medio Oriente attraverso il Consiglio di cooperazione del Golfo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
MONDO
44 min
Attacco hacker contro Crypto, conti e account sospesi per 14 ore
Non è ancora chiaro se i cybercriminali siano riusciti a mettere le mani su un bottino di criptovalute
SVIZZERA
3 ore
Gioielli e orologi spingono il lusso: volano le vendite di Richemont
Il colosso ginevrino ha registrato un aumento del 32% delle vendite su base annua
SVIZZERA
15 ore
Responsabilità digitale delle aziende, la prima etichetta è svizzera
L'obiettivo del marchio? Far sentire i clienti sicuri nell'uso della tecnologia digitale
SPAGNA
17 ore
Vai a vivere da solo? Lo Stato ti aiuta con 250 euro al mese
Il Governo spagnolo ha deciso di andare incontro ai giovani che tentano di vivere in maniera indipendente
STATI UNITI
20 ore
Warcraft, Call of Duty, Candy Crush: ora è tutto di Microsoft
Una decisione per investire ulteriormente sui videogiochi, ma anche sullo sviluppo del metaverso
STATI UNITI
21 ore
Quelle antenne 5G fuori dagli aeroporti che preoccupano le compagnie Usa
Rischiano di interferire con radar e altimetri, rendendo l'atterrare col maltempo difficile: «Rischiamo lo stop totale»
SVIZZERA
1 gior
Le vendite di cioccolato tornano ai livelli pre-Covid
Nel 2021 i ricavi di Lindt & Sprüngli hanno raggiunto i 4,6 miliardi di franchi
SVIZZERA
1 gior
Oltre 200 milioni di pacchi in un solo anno, è record
Il gigante giallo ha pur creato 809 nuovi impieghi a tempo pieno nel 2021
SVIZZERA
1 gior
La prima intervista ad Axel Lehmann: «Io un presidente di transizione? Lasciatemi lavorare»
Le parole del nuovo “boss” del Cda di Credit Suisse in un'intervista: «La strategia non cambierà»
ASIA
1 gior
Tornano a circolare i treni tra Cina e Corea del Nord
È dall'inizio della pandemia che Pyongyang aveva chiuso del tutto i propri confini
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile