Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
20.08.20 - 08:360

Esportazioni, in luglio è proseguita la ripresa

Tuttavia l'attività commerciale resta di molto inferiore a quella dello stesso mese del 2019

BERNA - Prosegue la ripresa del commercio estero svizzero: in luglio le esportazioni sono aumentate dell'1,1% a 17,7 miliardi di franchi, mentre le importazioni del 2,5% a 15,1 miliardi di franchi. La bilancia commerciale ha chiuso con un'eccedenza di 2,6 miliardi di franchi, si legge in una nota odierna dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD).

Quest'ultima rileva tuttavia come l'attività commerciale sia stata notevolmente inferiore a quella del luglio 2019. Su base annua le esportazioni sono diminuite di 2,1 miliardi di franchi e le importazioni di 1,9 miliardi.

In termini reali, cioè senza tener conto dall'inflazione, rispetto a giugno le esportazioni sono cresciute del 2,3% in luglio e le importazioni dell'1,1%. Per quanto riguarda le spedizioni all'estero, tutti i settori hanno registrato una crescita, ad eccezione di quello settore chimico e farmaceutico di punta.

La progressione dell'export è stata sostenuta in particolare dall'industria orologiera, in crescita per il terzo mese consecutivo. Dopo un balzo del 62,6% in giugno, in luglio è aumentato del 38,9%, raggiungendo 1,56 miliardi di franchi, avvicinandosi così al livello di febbraio.

Anche l'industria delle macchine ed elettronica ha registrato il terzo aumento mensile consecutivo. Le esportazioni del secondo settore di esportazione sono cresciute dell'1,8% a 2,28 miliardi di franchi. Nel solo ramo delle macchine, sono rimaste stabili a 1,45 miliardi.

A livello geografico le esportazioni hanno guadagnato terreno nei tre mercati principali. Verso l'Europa, principale mercato della Svizzera, sono state però le meno dinamiche, con un aumento dello 0,8% a 9,73 miliardi di franchi. Dopo il +20% registrato giugno, le spedizioni verso l'Asia sono aumentate del 5.9% a 3.92 miliardi, nonostante il calo registrato in Cina (-5.7%).

Sul fronte delle importazioni, la crescita è stata trainata principalmente dalla vitalità dei prodotti chimici e farmaceutici- in crescita per la prima volta da marzo, oltre che dalla gioielleria.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
6 ore
Più di un milione di resi nella pattumiera
Un nuovo rapporto di Public Eye si china sulla questione moda e e-commerce. Al centro: Zalando, Amazon, Asos e Shein
SVIZZERA
9 ore
Nei negozi un'inflazione limitata
L'aumento dei prezzi dovrebbe mantenersi in media sull'1,2 per cento quest'anno in Svizzera
IRLANDA
15 ore
Meno emissioni di Co2? EasyJet accelera
Il vettore ha lanciato un nuovo obbiettivo intermedio: ridurle del 35% entro il 2035
SVIZZERA
17 ore
Stipendi da capogiro nel settore edile
I salari sono in aumento, un operaio guadagna in media 6'204 franchi svizzeri, secondo un sondaggio del SSIC.
SVIZZERA
19 ore
Forte crescita metalmeccanica, ma non senza timori
C'è infatti preoccupazione per il "cocktail tossico" di problemi, tra pandemia e inflazione
MONDO
1 gior
Più miliardari (e sempre più ricchi) negli anni del Covid
573 individui sono entrati a far parte del club dei super ricchi negli ultimi due anni.
SVIZZERA
1 gior
Un albergo su due ha aumentato i prezzi
Il trend potrebbe rafforzarsi a causa dell'inflazione e della carenza di personale
SVIZZERA
1 gior
Axpo, i proprietari vogliono rinunciare ai dividendi
Parte della somma dovrebbe essere investita nel campo delle energie rinnovabili, ha annunciato l'azienda
CINA
2 gior
Xiaomi ha raggiunto Samsung e Apple
Il gigante tecnologico cinese ha superato quota 500 milioni di smartphone venduti
ITALIA
2 gior
Per chi vola dall'Italia verso l'Europa «questa sarà l'estate del caro-aereo»
Per alcune mete si parla di aumenti fino al +91%. L'allarme del Codacons italiano riguarda anche i traghetti
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile