Immobili
Veicoli
Afp
Stati Uniti
19.11.21 - 09:460

Benessere infantile: un'indagine contro Instagram

I procuratori generali contro Mark Zuckerberg: ha violato o no le leggi che tutelano i bambini?

NEW YORK - Nuova grana per Mark Zuckerberg. Una coalizione bipartisan di stati americani avvia un'indagine su Instagram per esaminare gli effetti del social sui giovanissimi. Un'inchiesta che riporta l'attenzione su Facebook, ora divenuta Meta, per il suo approccio ai bambini e ai teenager.

I procuratori generali di almeno otto stati vogliono verificare se Facebook abbia violato o meno le leggi che tutelano i bambini e i giovanissimi esponendoli a rischi. «Ripetutamente Mark Zuckerberg e le società che guida hanno messo i profitti sopra la sicurezza, ma la nostra indagine cercherà di mettere fine a questo comportamento. La nostra coalizione non esiterà a intraprendere qualsiasi azione necessaria per proteggere i bambini e i ragazzi dai danni che Instagram e altri social media rischiano di causare loro», afferma la procuratrice generale di New York, Letitia James. «Per troppo tempo Meta ha ignorato lo scompiglio che Instagram ha scatenato contro il benessere dei bambini e dei teenager. Quando è troppo è troppo», le fa eco il procuratore della California Rob Bonta.

L'indagine segue la crescente attenzione sugli effetti psicologici dei social media, e in particolare Instagram, sui teenager. Il Wall Street Journal ha rivelato negli ultimi mesi che alcuni studi interni a Instagram hanno messo in evidenza i rischi e i pericoli causati dal social sui giovanissimi, che sulla piattaforma si mettono in costante comparazione con gli altri.

Rischi e pericoli di cui Facebook è consapevole. Attirare i giovanissimi però è vitale per la società di Zuckerberg e per gli altri social, che nei bambini e nei teenager vedono il loro motivo di crescita e soprattutto il loro motore di ricavi. Facebook in settembre ha accantonato il suo progetto per Instagram per gli under 13 che, fin dalle prime indiscrezioni sul suo sviluppo, aveva sollevato forti polemiche.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
1 ora
Thomas Oetterli scende dall'ascensore e se ne va
Il CEO di Schindler ha annunciato le proprie dimissioni «con effetto immediato»
UNIONE EUROPEA
7 ore
Unione Europea, niente etichetta di “energia verde” per il nucleare
Lo hanno deciso gli esperti. Il motivo? È a emissioni zero, ma non impatto zero. Bocciato (con riserva) il gas naturale
STATI UNITI
9 ore
Rallenta la crescita degli abbonati, tonfo di Netflix a Wall Street
A pesare è anche l'agguerrita concorrenza e la riapertura dell'economia
SVIZZERA
10 ore
Galaxus aggiunge Decathlon al suo assortimento
Durante la pandemia è cresciuta la domanda di articoli sportivi, ha spiegato il rivenditore
STATI UNITI
1 gior
Instagram e la nuova offerta a pagamento
È in fase di test una funzionalità che permette agli utenti di abbonarsi a dei profili e accedere a contenuti esclusivi
FRANCIA / GERMANIA
1 gior
Il nucleare? «Non è un'energia né sostenibile né economica»
Il segretario di stato tedesco per l'ambiente Stefan Tidow ha espresso la propria contrarietà
MONDO
1 gior
Twitter, un bollino rosso contro le fake news Covid
Arriva l'etichetta "Fuorviante" per contraddistinguere i contenuti «indiscutibilmente falsi o ingannevoli»
STATI UNITI
1 gior
L'improvviso interesse di Google per le criptovalute
La compagnia ha annunciato di aver creato una nuova divisione blockchain, guidata dal vicepresidente Venkataraman
CINA
1 gior
Cina, carbone e promesse di un calo delle emissioni non rispettate
A metà 2021 il governo di Xi Jinping ha messo in atto delle misure drastiche che hanno retto solo fino a ottobre
MONDO
1 gior
WEF, sale il pressing per "carbon tax" e uno stop ai sussidi
Al meeting virtuale si alzano le voci per la svolta nelle politiche climatiche. Le parole di Bill Gates e John Kerry
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile