Immobili
Veicoli
Reuters
Stati Uniti
01.11.21 - 14:000

Inghippo per Zuckerberg: "Meta" è un marchio già depositato

In fila per il brand ci sono già i fondatori della "Meta Pc", che sono comunque disposti a vendere per 20 milioni

MENLO PARK - Il social di Mark Zuckerberg ha un piccolo problema: non può ancora chiamarsi "Meta". Il rebranding di Facebook era stato annunciato ufficialmente lo scorso giovedì all'evento annuale Connect, ma negli scorsi giorni, dopo essere finito in mezzo a qualche presa in giro perché "Meta" in ebraico vuol dire "Morta", ora il problema di Zuckerberg è che qualcun altro ha già fatto richiesta per depositare il marchio.

«Siamo all'inizio del prossimo capitolo di internet», così l'Amministratore delegato di Facebook Inc. aveva comunicato la nuova identità del social che fa parte della vita quotidiana di milioni di persone da quasi 20 anni. Solo che l'inizio rischia di tardare perché, come riferisce Tmz, qualcuno è già in fila per il marchio "Meta". Lo scorso agosto due imprenditori, Joe Darger e Zack Shutt, che hanno fondato da circa un anno la "Meta Pc", un'azienda dell'Arizona che si occupa di computer, laptop e software realizzati principalmente per i gamer, ma anche per chi vuole trarre più benefici possibili dal proprio computer, hanno deciso di ufficializzare il loro marchio. E anche se non è ancora stato accettato, restano in vantaggio.

Joe Darger e Zack Shutt hanno dichiarato che se dovessero aggiudicarsi il marchio, sono disposti a venderlo a Mark Zuckerberg per 20 milioni di dollari. Questi andrebbero ad aggiungersi anche al successo che ha riscosso la loro azienda da giovedì, con una crescita del 5'000% di nuovi follower sui loro canali social. Inoltre i fondatori di "Meta Pc" si sono divertiti ad annunciare su Twitter un rebranding (finto) che porterà la loto azienda a chiamarsi "Facebook".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
STATI UNITI
2 ore
Instagram e la nuova offerta a pagamento
È in fase di test una funzionalità che permette agli utenti di abbonarsi a dei profili e accedere a contenuti esclusivi
FRANCIA / GERMANIA
5 ore
Il nucleare? «Non è un'energia né sostenibile né economica»
Il segretario di stato tedesco per l'ambiente Stefan Tidow ha espresso la propria contrarietà
MONDO
7 ore
Twitter, un bollino rosso contro le fake news Covid
Arriva l'etichetta "Fuorviante" per contraddistinguere i contenuti «indiscutibilmente falsi o ingannevoli»
STATI UNITI
11 ore
L'improvviso interesse di Google per le criptovalute
La compagnia ha annunciato di aver creato una nuova divisione blockchain, guidata dal vicepresidente Venkataraman
CINA
15 ore
Cina, carbone e promesse di un calo delle emissioni non rispettate
A metà 2021 il governo di Xi Jinping ha messo in atto delle misure drastiche che hanno retto solo fino a ottobre
MONDO
1 gior
WEF, sale il pressing per "carbon tax" e uno stop ai sussidi
Al meeting virtuale si alzano le voci per la svolta nelle politiche climatiche. Le parole di Bill Gates e John Kerry
REGNO UNITO
1 gior
I contenuti esclusivi, la misura del successo nello streaming
Il report: «Fondamentale sapere quali contenuti risuonano di più per essere all'avanguardia in uno spazio affollato»
STATI UNITI
1 gior
«5G-aeroporti? Un pasticcio da irresponsabili»
È stata sospesa l'installazione delle antenne 5G presso gli aeroporti, viste le possibili interferenze con gli aerei
MONDO
1 gior
Vendite di smartphone: Apple torna in vetta
Nell'ultimo trimestre del 2021, Apple è tornata ad essere il principale produttore di smartphone al mondo
MONDO
1 gior
Attacco hacker contro Crypto, conti e account sospesi per 14 ore
Non è ancora chiaro se i cybercriminali siano riusciti a mettere le mani su un bottino di criptovalute
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile