Archivio Deposit
FRANCIA / RUSSIA
03.07.21 - 21:380

I russi rischiano di rimanere senza champagne francese

A causa di una nuova legge sulla nomenclatura, Lvmh ha minacciato la sospensione delle consegne

MOSCA - Le élite russe potrebbero dover rinunciare alla loro bevanda preferita se, come probabile, il colosso del lusso Lvmh darà seguito alla sua minaccia di sospendere le consegne di champagne nel Paese dopo la firma di una nuova legge che riserva quella denominazione solo ai prodotti nazionali.

Il vero champagne francese, secondo la legge firmata ieri sera dal presidente Vladimir Putin, dovrebbe prendere il nome di "spumante". In risposta, la filiale russa del gruppo del lusso francese, che produce i Moët et Chandon, Veuve Cliquot e Dom Perignon, ha avvertito i propri partner locali che intende sospendere le consegne nel Paese.

«Posso confermare di aver ricevuto una lettera di questo tipo, ed è giustificata», ha detto alla Afp Leonid Rafailov, amministratore delegato di Ast, uno dei principali distributori di vini e liquori in Russia. Da parte sua, Sébastien Vilmot, direttore per la Russia di Moët Hennessy, la filiale di liquori di LVMH, non ha per ora commentato. Ma in una dichiarazione resa pubblica da Rafailov, il gruppo francese ha assicurato che questa sospensione sarebbe una misura "temporanea", in attesa di trovare una soluzione adeguata.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas56 2 mesi fa su tio
Quindi anche Putin, poro.
centauro 2 mesi fa su tio
Questa notizia mi cambierà l'esistenza.
koalaboss 2 mesi fa su tio
POVERI.................. HAAHA
Um999 2 mesi fa su tio
La notizia potrebbe essere data in un altro modo: la nota casa produttrice di champagne francese potrebbe perdere una fetta importante dei propri clienti, ovvero i Russi. In questo caso si darebbe la giusta importanza ai consumatori cioè clienti.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
UNIONE EUROPEA
43 min
Dieselgate: «Tutti i consumatori devono essere risarciti»
Lo chiedono la Commissione Ue e la rete di cooperazione per la tutela dei consumatori
CANTONE
3 ore
In Ticino calano i debitori
Nonostante la crisi pandemica il numero di indebitati inadempienti si è abbassato di mezzo punto percentuale.
REGNO UNITO
5 ore
Scarseggia il carburante: l'esercito è pronto a intervenire
Fino a 150 autisti si metterebbero al volante delle autobotti per consegnare i rifornimenti alle stazioni di servizio
MONDO
14 ore
Inizia a mancare anche la carta
La materia prima per la produzione è diventata più cara del 68% dallo scorso gennaio, la pandemia c'entra ma non solo
STATI UNITI
23 ore
Trova alcune falle nel sistema operativo iOS, ma Apple lo ignora
Lo sviluppatore anonimo ha reso pubblici i bug riscontrati con il programma "bug bounty"
COREA DEL SUD
1 gior
La Corea del Sud sta pensando seriamente di vietare il consumo di carne di cane
Alla base ci sono motivi di immagine ma anche perché la pietanza, molto popolare nella tradizione, ormai non piace più
SVIZZERA
1 gior
Più donne nei Cda delle aziende dell'SMI
La Svizzera resta sempre il fanalino di coda, insieme alla Spagna
SVIZZERA
1 gior
La liquidazione di Swissair è costata oltre 300 milioni di franchi
La procedura è nella sua fase finale, ma non è ancora possibile prevedere una data definitiva
REGNO UNITO
2 gior
Crisi dei trasporti? In arrivo «visti temporanei» per i camionisti
Il Governo britannico è al lavoro per trovare soluzioni urgenti alla crisi in corso
FRANCIA
3 gior
Kering: stop all'uso di pellicce animali
Nessuna casa di moda del gruppo francese lavorerà più con questo materiale
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile