Reuters
STATI UNITI
13.05.21 - 11:530

Tesla dice addio ai pagamenti in Bitcoin: troppo inquinanti

Elon Musk ha fatto sapere che è alla ricerca di altre criptovalute meno dispendiose di energia

NEW YORK - Svolta sempre più green per Tesla: Elon Musk ha dichiarato che l'azienda non accetterà più pagamenti in bitcoin. Il motivo? Consumano troppa energia proveniente da combustibili fossili. «Le criptovalute sono una buona idea per diversi fattori, e crediamo che abbiano un futuro promettente, ma ciò non può avvenire a discapito dell'ambiente» si legge in un tweet. 

Dopo la dichiarazione di Musk la moneta ha perso quasi il 17%, toccando il punto più basso da marzo. Giovedì mattina aveva recuperato qualcosa, attestandosi ad una perdita del 12%. 

Non si tratta di un addio però, ma di una battaglia per l'ambiente: Musk ha infatti aggiunto che se i bitcoin si appoggeranno ad un'energia più sostenibile allora l'azienda tornerà a prenderli in considerazione.  

Tesla al momento sta esaminando altre criptovalute che utilizzano meno dell'1% dell'energia di transazione dei bitcoin. 

Solo a marzo Tesla aveva dichiarato che i propri acquirenti avrebbero potuto acquistare i veicoli elettrici con i bitcoin

Energia e criptovalute - Solo perché si tratta di valute che viaggiano online, non significa che vengano create dal nulla. Anzi, dietro il processo di creazione delle valute digitali c'è un grande dispendio di energia, quasi sempre generata a partire da combustibili fossili, in particolare il carbone.

Per creare una criptovaluta sono necessari computer potenti, che hanno bisogno di molta energia per funzionare. Ma anche le transazioni sono dispendiose in fatto di energia: più aumentano più sale il numero di calcoli da eseguire, e di conseguenza servono più computer per far funzionare il tutto. Per rendere l'idea, l'elaborazione dei processi relativi ai bitcoin (estrazione e transazioni) si aggira attorno al consumo dell'Argentina (dati dell'Università di Cambridge).

È difficile quantificare con precisione il costo di produzione di un singolo bitcoin. Tuttavia nella breve storia della criptovaluta è già capitato che il costo di produzione superasse il valore della moneta.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
11 ore
Dentro Logitech, fuori Swatch: come cambia l'SMI
La Borsa di Zurigo segue le evoluzioni provocate dalla pandemia
STATI UNITI
14 ore
Dati manipolati per favorire la Cina? Bufera su Georgieva
Il caso riguarda i rapporti 2018 e 2020 di "Doing Business", realizzati dalla Banca Mondiale
SVIZZERA
17 ore
Nuove case da gioco, decisione non prima di un anno
Quelle in essere scadranno il 31 dicembre 2024
SVIZZERA
18 ore
«Oggi non siamo d'accordo su cosa significhi sostenibilità»
Servono regole globali così da evitare le accuse di 'greenwashing', secondo la responsabile UBS per l'Europa
SVIZZERA
19 ore
Il Covid fa trasformare Ricola, «in arrivo nuovi prodotti»
Il celebre marchio elvetico sta per lanciare una nuova linea di caramelle
CINA
22 ore
Evergrande, un altro pesante tonfo in Borsa: -13%
L'azienda è ancora in bilico tra un disastroso tracollo, un collasso gestito, o un salvataggio del Governo
Stati Uniti
1 gior
Le Pagine Gialle sbarcano su WhatsApp, in arrivo pubblicità e Marketplace
L'azienda di messaggistica vuole sfruttare la crescita dei negozi nell'online, esplosa durante la pandemia
Irlanda
1 gior
Ryanair apre 5'000 nuove posizioni per il personale di bordo
La compagnia torna alla carica a discapito di chi non ce l'ha fatta o ha ridotto l'offerta
Svezia
1 gior
A questo ritmo, nel 2100 mancheranno lo zucchero, il caffè e il mais
Lo sostiene uno studio svedese secondo il quale i nostri ritmi attuali non possono adattarsi alla crisi climatica
SVIZZERA
1 gior
Disoccupazione, Svizzera peggio della Germania
Si è registrato un calo rispetto ai primi tre mesi dell'anno, ma un aumento rispetto all'estate 2020
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile