Immobili
Veicoli
Archivio Keystone
Una macchina giocattolo di Audi (elettrica) in una foto d'archivio.
UNIONE EUROPEA
26.04.21 - 11:430
Aggiornamento : 12:36

«Niente più diesel e ibride, solo auto elettriche entro il 2035»

L'ambiziosa proposta all'UE di un gruppo di 27 grandi aziende e associazioni di mobilità

BRUXELLES - Vietare la vendita di auto diesel, benzina e anche ibride entro il 2035: per quella data soltanto mezzi elettrici.

Questo l'appello rivolto alla commissione Europea, al Parlamento europeo e ai governi dei paesi membri Ue sottoscritto da 27 grandi aziende - tra cui Coca-Cola, Ikea, Sky, Uber, Volvo - insieme con sei associazioni di automotive, energia, sanità, finanza.

Una nuova era - Nell'appello - aperto a nuovi ingressi - si fa presente che, fissando «un obiettivo di CO2 per i costruttori di veicoli a 0 grammi per chilometro», si potrebbe inaugurare «una nuova era di mobilità a zero emissioni».

I sottoscrittori del documento - proposto da Transport & Environment (organizzazione indipendente che rappresenta 63 organizzazioni in 26 paesi in tutta Europa) - spiegano che con «un obiettivo di CO2 per i costruttori di veicoli a 0 grammi per chilometro» si «sancirebbe l'eliminazione graduale delle auto a benzina e diesel (compresi gli ibridi)».

Non solo CO2 - I 33 firmatari ricordano come «autovetture e veicoli commerciali leggeri siano responsabili non solo del 15% di tutte le emissioni di CO2 in Europa", ma anche della «maggiore fonte (26%) di emissioni tossiche di ossido di azoto, che provocano malattie croniche e la morte prematura di 54mila europei ogni anno», oltre ai «200 miliardi di euro spesi ogni anno per l'importazione di petrolio».

La domanda dei veicoli elettrici - osservano i firmatari dell'appello - «sta crescendo rapidamente nonostante la pandemia», e «rappresentano oltre il 10% dei veicoli venduti in Europa nel 2020. Decretare lo stop alla vendita degli altri tipi di auto fornirebbe un chiaro segnale alle case automobilistiche, ai fornitori di infrastrutture di ricarica, al settore energetico e alle istituzioni finanziarie per fare gli investimenti necessari alla transizione».

TOP NEWS Economia
MONDO
42 min
Vendite di smartphone: Apple torna in vetta
Nell'ultimo trimestre del 2021, Apple è tornata ad essere il principale produttore di smartphone al mondo
MONDO
4 ore
Attacco hacker contro Crypto, conti e account sospesi per 14 ore
Non è ancora chiaro se i cybercriminali siano riusciti a mettere le mani su un bottino di criptovalute
SVIZZERA
6 ore
Gioielli e orologi spingono il lusso: volano le vendite di Richemont
Il colosso ginevrino ha registrato un aumento del 32% delle vendite su base annua
SVIZZERA
18 ore
Responsabilità digitale delle aziende, la prima etichetta è svizzera
L'obiettivo del marchio? Far sentire i clienti sicuri nell'uso della tecnologia digitale
SPAGNA
21 ore
Vai a vivere da solo? Lo Stato ti aiuta con 250 euro al mese
Il Governo spagnolo ha deciso di andare incontro ai giovani che tentano di vivere in maniera indipendente
STATI UNITI
23 ore
Warcraft, Call of Duty, Candy Crush: ora è tutto di Microsoft
Una decisione per investire ulteriormente sui videogiochi, ma anche sullo sviluppo del metaverso
STATI UNITI
1 gior
Quelle antenne 5G fuori dagli aeroporti che preoccupano le compagnie Usa
Rischiano di interferire con radar e altimetri, rendendo l'atterrare col maltempo difficile: «Rischiamo lo stop totale»
SVIZZERA
1 gior
Le vendite di cioccolato tornano ai livelli pre-Covid
Nel 2021 i ricavi di Lindt & Sprüngli hanno raggiunto i 4,6 miliardi di franchi
SVIZZERA
1 gior
Oltre 200 milioni di pacchi in un solo anno, è record
Il gigante giallo ha pur creato 809 nuovi impieghi a tempo pieno nel 2021
SVIZZERA
1 gior
La prima intervista ad Axel Lehmann: «Io un presidente di transizione? Lasciatemi lavorare»
Le parole del nuovo “boss” del Cda di Credit Suisse in un'intervista: «La strategia non cambierà»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile