Depositphotos (WDGPhoto)
Una coalizione d'investitori vuole portare alla luce lo sfruttamento dei lavoratori nel settore delle costruzioni.
REGNO UNITO
12.04.21 - 15:380

La lotta alla schiavitù moderna si allarga alle costruzioni e ai materiali

Una coalizione d'investitori, forte di capitali per settemila miliardi di sterline, allargherà il suo ambito d'azione

LONDRA - Si estenderà al settore delle costruzioni e dei materiali la campagna di una coalizione d'investitori britannici, che sollecita le aziende internazionali a portare alla luce del sole lo sfruttamento dei lavoratori nelle proprie catene di approvvigionamento. 

Schiavitù moderna

Uno sfruttamento che, talvolta, si rivela essere un vero e proprio stato di schiavitù moderna. «Si stima che il settore edile contenga il 18% delle vittime del lavoro forzato nel mondo», ha dichiarato alla Thomson Reuters Foundation Peter Hugh Smith, amministratore delegato di CCLA Investment Management che ha lanciato l'iniziativa "Find It, Fix It, Prevent It" (in italiano "Trovalo, sistemalo, previenilo").

L'edilizia, prosegue Smith, «ha una catena di approvvigionamento complicata che si estende in tutto il mondo» ed è «un settore importante per gli investitori impegnati ad affrontare la schiavitù moderna». In precedenza l'iniziativa, lanciata nel 2019, si era concentrata sul settore dell'ospitalità ma ora ha allargato il suo ambito d'intervento. La coalizione - forte di 56 investitori che complessivamente gestiscono settemila miliardi di sterline (circa 8,9mila miliardi di franchi svizzeri) - inizierà a interagire con le aziende di questi due settori nel terzo trimestre di quest'anno.

Sensibilità in crescita

La sensibilità sullo sfruttamento del lavoro è in aumento, come hanno dimostrato le campagne per le presunte situazioni nello Xinjiang. Sara Thornton, Commissario indipendente per la lotta alla schiavitù del Regno Unito, ha affermato che le aziende devono fare di più per proteggere i lavoratori vulnerabili. «Gli investitori hanno un ruolo fondamentale da svolgere nel garantire che lo facciano».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
7 ore
«Niente quarantena per i viaggi di lavoro»
Swissmem afferma che la misura, in questa fase, «è di fatto uno stop all'esportazione»
STATI UNITI
10 ore
Twitter lancia una battaglia per proteggere la privacy nelle foto e nei video
La misura non interesserà i personaggi pubblici, vale a dire gli utenti con una spunta blu
UNIONE EUROPEA
11 ore
Multa da 344 milioni di euro per UBS, Credit Suisse e altre banche
Le ammende arrivano a conclusione dell'indagine sul cartello del settore dei cambi
SVIZZERA
12 ore
Aldi aumenta gli stipendi a tutto il personale
Aumentato anche il congedo maternità, che passa da 16 a 18 settimane
SVIZZERA
15 ore
Stoxx Europe 50, Richemont al posto di Vodafone
L'indice raccoglie le più grandi imprese europee: ci sono già ABB, Nestlé, Novartis, Roche, UBS e Zurich Insurance
AUSTRIA
17 ore
La pandemia non ha risparmiato nemmeno le Palle di Mozart
La Salzburg Schokolade, che produce industrialmente il celebre cioccolatino, ha dichiarato bancarotta
MONDO
1 gior
Non è più Zurigo la città più cara del mondo
Al primo posto della classifica, influenzata anche dalle conseguenze della pandemia, è Tel Aviv
Svezia/Stati Uniti
1 gior
Rivelati i migliori artisti del 2021 secondo gli ascolti di Apple e Spotify
In entrambe le classifiche si è distinta la cantante emergente Olivia Rodrigo. Album di 20 anni fa sono tornati in auge
SVIZZERA
1 gior
Quest’anno sotto l'albero troveremo buoni, Lego e AirPods
Galaxus ha analizzato il comportamento dei clienti online, prevedendo i regali più quotati in Svizzera
STATI UNITI
1 gior
Perché SpaceX è a rischio bancarotta
Tutto dipende dallo sviluppo del motore Raptor che, al momento, è «francamente un disastro»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile