Immobili
Veicoli
Keystone
Il Presidente argentino Alberto Fernandez (al centro), la Vicepresidente, Cristina Fernandez de Kirchner (a sinistra) e il sindaco di Buenos Aires, Horacio Rodrà­guez (a destra).
ARGENTINA
19.05.20 - 08:250

Niente canone tv e internet fino al 31 agosto

La decisione del Governo argentino è atta ad alleviare le difficoltà legate al Covid delle economie domestiche

BUENOS AIRES - Il Governo argentino ha disposto, come misura di accompagnamento nelle difficoltà economiche indotte dalla pandemia da coronavirus, il congelamento dei canoni di telefonia cellulare e fissa, internet e tv via cavo fino al 31 agosto 2020.

L'annuncio è stato fatto ieri pomeriggio a Buenos Aires, al termine di una riunione fra il Presidente della repubblica Alberto Fernandez ed il titolare dell'Ente nazionale delle comunicazioni (Enac), Claudio Ambrosini.

Governo ed Enac hanno anche varato una serie di piani tariffari per la telefonia ed internet con un prezzo fisso fino al 31 ottobre. Ad essi, sottolinea un comunicato, potranno avere accesso ad un prezzo accessibile quanti «attraversano difficoltà economiche durante la quarantena».

Le compagnie telefoniche e televisive, si è infine appreso, si sono impegnate a non effettuare licenziamenti di personale durante tutto il periodo di vigenza dell'accordo.

Secondo l'ultimo rapporto delle autorità sanitarie, l'Argentina ha registrato finora 8'068 pazienti contagiati da coronavirus, di cui 368 sono morti. Un bilancio che ha spinto il Governo ad avviare un processo per rendere flessibile l'isolamento su tutto il territorio nazionale, con un programma però ridotto per i centri urbani di più di 500'000 abitanti. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
CANTONE
9 ore
L'importanza della frutta e verdura ticinesi vista da... chi la mangia
Presentata “Ticino a te” la nuova campagna del Ccat perché «Siamo quello che mangiamo...»
SVIZZERA
16 ore
Il Ceo di Axpo avverte: «Rischio di carenza di elettricità in inverno»
Il fatto che metà del parco nucleare francese sia attualmente fuori servizio complica ulteriormente le cose
SVIZZERA
1 gior
Arranca il mercato delle auto, ma non di ibride ed elettriche
La crisi dell'auto? Colpa del Covid e della difficoltà a trovare chip. Multe agli automobilisti per 35,8 milioni.
SVIZZERA
1 gior
Gli svizzeri acquistano sempre di più sulle piattaforme online straniere
La Svizzera fa capolino anche nella top ten dei Paesi che più riescono a vendere all'estero
STATI UNITI
2 gior
I magazzini di Amazon rischiano di restare vuoti
Entro il 2024 l'e-commerce potrebbe esaurire tutte le sue possibili risorse lavorative americane
STATI UNITI
2 gior
Stop alla nicotina nelle sigarette
L'amministrazione Biden vuole ridurre la sostanza di modo che non crei più dipendenza e che quindi meno persone muoiano
SVIZZERA
3 gior
Ecco l'identikit della casa ideale per gli svizzeri
Sempre più giovani sognano di comprare un immobile, ma in pochi ci riescono a causa dei criteri di finanziamento
STATI UNITI
3 gior
Il figlio di Elon Musk cambia cognome per troncare qualsiasi legame
Stando a TMZ Xavier avrebbe anche avviato la procedura per cambiare genere
MONDO
3 gior
Tutti stregati dagli Nft: vero investimento o bolla?
Cosa si nasconde dietro la sigla che sta rivoluzionando il mercato delle aste
SVIZZERA
4 gior
L'inflazione rallenterà solo nel 2023
Il Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo prevede un forte aumento nel 2022 prima dell'atteso calo
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile