Depositphotos (huettenhoelscher)
STATI UNITI
05.03.20 - 15:560

Toyota ha annunciato il richiamo di 1.8 milioni di veicoli Toyota e Lexus

Il problema riguarda una pompa del carburante difettosa che potrebbe non funzionare correttamente

Un primo richiamo, effettuato a gennaio, ha coinvolto 700'000 auto. L'azienda ha ora aumentato il numero di auto interessate a 1'800'000

PLANO - Toyota ha rettificato il richiamo che aveva effettuato a gennaio, aumentando il totale di veicoli coinvolti da 700'000 a 1,8 milioni.

Si tratta di vetture vendute sul mercato statunitense, la compagnia ha deciso di agire dopo aver ricevuto 66 segnalazioni di malfunzionamento e oltre 2'000 richieste di intervento.

Le automobili coinvolte dal richiamo sono dotate di una pompa del carburante difettosa che potrebbe smettere di funzionare. Nel caso ciò dovesse accadere, oltre all'accensione di diverse spie, anche il motore potrebbe rimanere coinvolto e bloccarsi. Ciò sarebbe in grado di causare uno stallo del veicolo. Una tale situazione, durante una guida a velocità elevate, potrebbe aumentare il rischio di incidenti.

I proprietari dei veicoli che non erano stati inclusi originalmente nel primo richiamo di gennaio saranno informati entro l'inizio di maggio. I concessionari Toyota e Lexus sostituiranno la pompa del carburante a tutte le vetture coinvolte, senza alcun costo per i clienti.

La lista dei modelli coinvolti

  • Lexus LS 460 dei modelli realizzati tra il 2013 e il 2015;
  • Lexus GS 350 dei modelli realizzati tra il 2013 e il 2015;
  • Toyota FJ Cruiser, Lexus IS-F dei modelli del 2014;
  • Toyota 4Runner, Land Cruiser; Lexus GX 460, IS 350, LX 570 dei modelli realizzati tra il 2014 e il 2015;
  • Lexus NX 200t, RC 350 dei modelli del 2015;
  • Lexus IS 200t, RC 200t dei modelli del 2017;
  • Toyota Sienna; Lexus RX 350 dei modelli realizzati tra il 2017 e il 2019;
  • Lexus GS 300 dei modelli del 2018;
  • Toyota Avalon, Camry, Corolla, Highlander, Sequoia, Tacoma, Tundra; Lexus ES 350, GS 350, IS 300, IS 350, LC 500, LC 500h, LS 500, LS 500h, RC 300, RC 350, RX 350L dei modelli realizzati tra il 2018 e il 2019.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
STATI UNITI
44 min
Jack Dorsey non sarà più a capo di Twitter
Il creatore del celebre social abbandona la poltrona di Ceo, potrebbe dedicarsi alle criptovalute
SVIZZERA
52 min
Black Friday, quest'anno meno acquisti rispetto al 2020
Le difficoltà di approvvigionamento possono aver pesato sul più grande evento promozionale dell'anno
SVIZZERA
5 ore
Domanda alta, offerta bassa: schizzano i prezzi di beni e servizi
I prezzi sono cresciuti, e pesano in particolare i combustibili: la benzina fa registrare un +26,3% su base annua
GIAPPONE
8 ore
Svolta green anche per Nissan: metà dei veicoli saranno elettrici
L'obbiettivo per il raggiungimento della quota green del 50% del parco veicoli è il 2030
REGNO UNITO
1 gior
Nel Regno Unito potrebbe mancare l'alcol per Natale
Un "cocktail perfetto" sta rallentando la distribuzione di superalcolici e bollicine, rendono attenti gli specialisti
SVIZZERA
3 gior
L'agricoltura svizzera? Più resistente alla crisi e sostenibile
L’Ufficio federale dell’agricoltura dà conto dell'espansione del biologico e di un aumento degli acquisti consapevoli
SVIZZERA
4 gior
SIX pensa a trasferire alcune attività all'estero
Via anche la sede principale e la direzione? «È fuori questione»
SVIZZERA
4 gior
Per molte aziende svizzere il 2022 potrebbe essere l'anno del fallimento
Lo sostiene uno studio di A&M che parla di una «bancarotta ritardata da Covid» diffusa a livello nazionale. Ecco perché
ITALIA
4 gior
L'Italia dichiara guerra alle etichette Nutriscore, interviene anche l'Antitrust
Ben l'85% dei prodotti Made in Italy verrebbe bocciato dal sistema di etichettatura che molti paesi stanno già usando.
SVIZZERA
4 gior
La domanda di personale è in forte aumento
Mancano però ingegneri, tecnici, informatici e operatori della sanità, secondo Adecco Svizzera
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile