keystone-sda.ch (JESSICA PASQUALON)
I gestori dei locali potranno controllare i documenti d'identità, secondo il parere del Garante della privacy.
ITALIA
10.08.21 - 23:190

Green Pass e controlli: il Viminale smentisce il Garante della privacy

Verificare i documenti d'identità sarà compito delle forze dell'ordine: la conferma del Viminale

Viene così messa la parola fine alle discussioni createsi in giornata sul tema

ROMA - È proseguita fino a questa sera la confusione riguardo ai controlli sul Green Pass, iniziata quando la ministra dell'Interno italiana, Luciana Lamorgese, ha chiarito le modalità dei controlli dell'obbligo di certificazione verde

Inizialmente, Lamorgese aveva chiarito che spetta ai gestori chiedere il Green pass, ma che «non potranno chiedere la carta d'identità», poiché «non essendo pubblici ufficiali non possono richiederla».

La smentita
Il Garante della privacy italiano ha in seguito espresso un parere differente a quello della ministra dell'Interno Luciana Lamorgese.

La ministra aveva spiegato che i gestori non potranno controllare i documenti, mentre l'Autorità ha precisato, in risposta a una domanda della Regione Piemonte, che «le figure autorizzate alla verifica dell'identità personale sono quelle indicate nell'articolo 13 del d.P.C.M. 17 giugno 2021 con le modalità in esso indicate, salvo ulteriori modifiche che dovessero sopravvenire». 

Nel decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri sono elencati i soggetti che possono effettuare il controllo dei documenti, quindi anche «i titolari delle strutture ricettive e dei pubblici esercizi». Costoro potranno quindi controllare il Green Pass dei clienti e, nello stesso momento, verificare il loro documento d'identità.

La controsmentita
Il Viminale ha infine chiarito e con una circolare ha messo la parola fine alle discussioni: I ristoratori non devono chiedere i documenti di identità ai clienti per verificare la validità del green pass. 

Solo «in caso di palese falsità il gestore o il titolare possono chiedere di controllare la corrispondenza dell’identità», però deve sempre «essere svolta con modalità che tutelino la riservatezza della persona». In ogni caso, «qualora si accerti la non corrispondenza fra il possessore della certificazione e l’intetatario della medesima, la sanzione si applicherà solo all’avventore, laddove non siano riscontrabili palesi responsabilità a carico dell’esercente», aggiunge la lettera del Viminale.

Infine, viene sollecitata «la massima attenzione nelle attività di verifica e controllo sull’impiego delle certificazioni».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Liberatecidalpotere 3 mesi fa su tio
Che pagliacci...
seo56 3 mesi fa su tio
Repubblica delle 🤐 😏😏
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
2 ore
Long Covid, uno su due si sente sempre stanco
Uno studio evidenzia i sintomi più comuni per chi ha contratto il Covid: dolori, depressione e fatica a respirare
FOCUS
Cina
2 ore
Denuncia e poi scompare, il misterioso caso di Peng Shuai
La tennista, svanita dopo un'accusa di stupro alle alte sfere, è poi riapparsa. Ma i dubbi su quanto successo restano
STATI UNITI
4 ore
Omicron e vaccini: «calo sostanziale» dell'efficacia oppure no?
Il Ceo di Moderna Bancel prevede che la risposta sarà inferiore rispetto alla Delta. Più ottimismo, invece, da BioNTech
ISRAELE / ITALIA
22 ore
Respinto il ricorso del nonno: il piccolo Eitan rientra in Italia
La conferma della Corte Suprema israeliana: il piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone sarà presto in Italia
SUDAFRICA
23 ore
«Omicron? Sintomi più lievi, ma anziani e casi a rischio stiano attenti»
Le parole della dottoressa sudafricana che ha scoperto la nuova variante: «Preoccupati? No. Sul chi vive? Sì»
REGNO UNITO
23 ore
Bufera di neve: 60 persone bloccate per due giorni in un pub
Una bufera legata alla tempesta Arwen ha isolato completamente il Tan Hill Inn, impedendo ai presenti di tornare a casa
STATI UNITI
1 gior
Minorenni reclutate per Epstein? Ghislaine Maxwell a processo
La 59enne ex compagna di Epstein si è dichiarata non colpevole di tutti i capi d'accusa
FRANCIA
1 gior
«Troppi morti nella Manica, è inaccettabile»
Lo ha detto il Ministro francese Gérald Darmanin, in un meeting relativo alla situazione dei migranti
PERÙ
1 gior
Trema la terra nel nord del Perù: scossa di magnitudo 7,5
Non sono al momento segnalate vittime, ma i danni materiali sembrano essere ingenti
ITALIA
2 gior
I No-Pass lanciano gli home bar: «Come al ristorante ma a casa»
È L'ultima idea nata sui social per eludere il Super Green Pass che entrerà in vigore il prossimo sei dicembre.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile