keystone-sda.ch / STF (FEHIM DEMIR)
UNIONE EUROPEA
11.04.21 - 13:340

AstraZeneca, la lettera ultimatum (scaduta) di Bruxelles

Forniture ridotte e ritardi. La Commissione europea è ancora in attesa di risposte

BRUXELLES - L'ultimatum è scaduto due giorni fa ma la Commissione europea resta in attesa da parte di AstraZeneca delle risposte alle questioni sollecitate nella lettera di diffida che Bruxelles ha inviato lo scorso 19 marzo all'azienda farmaceutica.

Bruxelles, secondo alcuni dettagli riferiti oggi dal Corriere della Sera sulla base dei contenuti pubblicati dal quotidiano francese Les Echos, ha contestato ad AstraZeneca il mancato rispetto dei propri obblighi contrattuali riguardanti la fornitura delle dosi di vaccino anti-Covid. Cifre alla mano, l'azienda anglo-svedese avrebbe dovuto fornire all'Unione 120 milioni di dosi entro il primo trimestre. Di queste però ne sono arrivate solo poco meno di 30 milioni.

La requisitoria della Commissione europea si articola su sei pagine, con Bruxelles che parla di numerose violazioni. Si va dall'aver incassato un importante anticipo la scorsa estate lasciando poi cadere gli impegni, all'aver promesso le stesse dosi a più committenti (al contrario di quanto stabilito nel contratto con l'Ue), fino all'aver ritardato la richiesta di autorizzazione all'Agenzia europea per i farmaci (Ema) con l'obiettivo di prendere tempo per sopperire ai problemi di produzione.

La lettera del 19 marzo, come spiegato dal portavoce Johannes Bahrke, serviva ad aprire un confronto ufficiale. I problemi però, come emerge dalla missiva, erano iniziati molto prima. La Commissione europea aveva pagato una prima rata di 227 milioni di euro subito dopo la firma del contratto. Ma già in autunno il versamento di una seconda rata, da 112 milioni, era stato sospeso «a causa della mancanza da parte di AstraZeneca della rendicontazione richiesta». E fra le righe sembra profilarsi una possibile richiesta di danni. E le cifre, nel caso, sarebbero molto elevate.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ro 6 mesi fa su tio
Smettetela di parlare di soldi, soldi e ancora soldi. Ricordo che siamo in piena pandemia e all’orizzonte non si vede che in nulla. E se questi ritardi, ed ecco la mia cara ingenuità, sia dovuta al rischio, anche se raro, delle trombosi ? Sbloccate i brevetti dei vaccini con delle controindicazioni lievi, invece di parlare sempre e ovunque di soldi.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
1 ora
Niente più fame nel mondo? Basterebbe il 2% del patrimonio di Elon Musk
Il direttore del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite invita i più ricchi del pianeta a «farsi avanti»
STATI UNITI
4 ore
Di cosa è morto Brian Laundrie? L'autopsia non dà una risposta
La vicenda dei due giovani continua a far parlare di sé, e sono ancora molte le domande senza risposta
FOTO
ITALIA
7 ore
Perché un ciclone ha investito la Sicilia: «Il Mediterraneo è sempre più tropicale»
Cosa si pensa che ci sia dietro al nubifragio che ha devastato Catania e che potrebbe protrarsi fino al fine settimana
TURKMENISTAN
11 ore
Doppio zero. Perché il Covid in Turkmenistan non esiste?
Ufficialmente non sono mai stati registrati casi o decessi. Ma per alcune fonti i morti sarebbero almeno 25'000.
STATI UNITI
19 ore
Ergastolo? El Chapo ha richiesto un nuovo processo
La difesa del narcotrafficante si sta battendo in particolare contro le condizioni di detenzione ai tempi delle udienze
Stati Uniti
23 ore
Ecco perché transizione green non è sinonimo di sicurezza sul lavoro
Dalle miniere di cobalto agli impianti di riciclaggio, passando per i pescatori: i diritti umani nell'economia verde
REGNO UNITO
1 gior
Danni fino a 18 miliardi di sterline da nuove misure anti-Covid
Per questo motivo il governo Johnson non prende in considerazione il Piano B (nonostante quello A non stia funzionando)
STATI UNITI
1 gior
«È uno sforzo coordinato per dipingere una falsa immagine di Facebook»
Per il Ceo della piattaforma social, l'azienda ha una «cultura aperta» e accoglie le «critiche in buona fede»...
CINA
1 gior
Vaccino ai bimbi dai tre anni e lockdown, la stretta cinese
Diversi focolai sono emersi dal 17 ottobre in diverse parti della Cina, a causa di alcuni turisti
MONDO
1 gior
«La salute deve diventare una priorità»
La lezione appresa dopo la pandemia è che il settore sanitario deve tornare al centro delle attività economiche
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile