keystone-sda.ch (Benoit Doppagne)
Il Belgio ha deciso un semi-lockdown di un mese.
BELGIO
24.03.21 - 15:310

Per contrastare la terza ondata il Belgio ha scelto un semi-lockdown di quasi un mese

Le misure sono state presentate al termine della riunione del Comitato di concertazione

BRUXELLES - A partire da sabato e per circa un mese, fino al 25 aprile, il Belgio sarà in semi-lockdown.

Una misura, ha spiegato il premier Alexander De Croo, che si è resa necessaria per tenere sotto controllo l'andamento dei contagi, specialmente in vista della Pasqua. L'annuncio è giunto al termine della riunione odierna del Comitato di concertazione, che ha stilato le misure che entreranno in vigore da questa settimana.

Gli esercizi commerciali non essenziali potranno restare aperti ma funzioneranno su appuntamento, con un massimo di 50 persone contemporaneamente all'interno della struttura. Nessuna restrizione per i negozi giudicati essenziali. Giro di vite invece sui raduni: sono vietati gli incontri tra più di quattro persone (bambini sotto i 12 anni non compresi). Le manifestazioni statiche sono limitate a massimo 50 persone.

Imprese e servizi pubblici restano in funzione, ma in regime di home working. A tal proposito, De Croo ha annunciato che saranno rafforzati i controlli e che le aziende che si sono mostrate recidive nel non rispettare l'obbligo di telelavoro rischieranno la chiusura. Stop a quelle che sono state chiamate le "professioni di contatto non mediche", come parrucchieri, pedicure, manicure, tatuatori, saloni di bellezza, centri massaggi, negozi di tatuaggi e piercing.

La didattica a distanza sarà obbligatoria per le scuole di ogni ordine e grado, con l'eccezione delle materne. «L'obiettivo è di poter aprire le scuole dal 19 aprile. I tassi di contagio tra i giovani sono molto alti e i bambini infettano i genitori che possono contagiare altre persone», ha rilevato De Croo. I centri vaccinali saranno in funzione sette giorni alla settimana.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
54 min
«È uno sforzo coordinato per dipingere una falsa immagine di Facebook»
Per il Ceo della piattaforma social, l'azienda ha una «cultura aperta» e accoglie le «critiche in buona fede»...
CINA
3 ore
Vaccino ai bimbi dai tre anni e lockdown, la stretta cinese
Diversi focolai sono emersi dal 17 ottobre in diverse parti della Cina, a causa di alcuni turisti
MONDO
4 ore
«La salute deve diventare una priorità»
La lezione appresa dopo la pandemia è che il settore sanitario deve tornare al centro delle attività economiche
ITALIA
6 ore
Quella terza dose sempre più «scenario verosimile»
Con i contagi che rialzano la testa, è fra le misure tenute in considerazione, Brusaferro: «Ci faremo trovare pronti»
AFGHANISTAN
14 ore
A otto anni con l'ombra della fame: «A volte dormo senza aver mangiato»
La testimonianza di una famiglia di Kabul, sentita da Save The Children: «Tutto è diventato costoso».
ARABIA SAUDITA
17 ore
Mohammed bin Salman suggerì di uccidere re Abdullah?
Lo ha dichiarato un ex alto funzionario dell'intelligence saudita alla trasmissione 60 Minutes
REGNO UNITO
19 ore
La talpa ed i "Facebook Papers", il social vede sempre più buio
Dopo il suo esposto negli Stati Uniti, l'ex dipendente ha oggi raggiunto anche i legislatori britannici
GERMANIA
22 ore
Sposò la causa dell'ISIS, condannata a dieci anni di carcere
La donna, oltre a far parte del gruppo estremista, avrebbe assistito senza agire all'omicidio di una bambina
ISRAELE
23 ore
Eitan dovrà tornare in Italia
La decisione di oggi del tribunale di Tel Aviv ha dato ragione alla zia paterna, ma il ricorso è molto probabile
MONDO
23 ore
Plastica: Coca-Cola e Pepsi sono i più grandi inquinatori al mondo
Terzo posto per Unilever, sponsor principale del vertice sul clima COP26, quarto posto per la svizzera Nestlé
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile