keystone-sda.ch (GIL ELIYAHU / POOL)
ISRAELE
17.01.21 - 18:210

Netanyahu corteggia gli arabi israeliani: «Fate parte d'Israele a pieno titolo»

Il primo ministro israeliano: «Vado fiero di voi». Il suo slancio pre-elettorale, però, suscita perplessità.

TEL AVIV - In vista delle legislative del 23 marzo prossimo, il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu ha condiviso oggi su Facebook un caloroso invito a votare destinato alla popolazione araba del Paese, che rappresenta circa il 20 per cento degli elettori.

In uno spot di sostegno al Likud in ebraico sottotitolato in arabo (vedi sotto), Netanyahu ha affermato fra l'altro: «Io credo che i cittadini arabi debbano partecipare in pieno e in eguaglianza alla società israeliana». «Vado fiero - ha proseguito - dei medici e delle infermiere della società araba che negli ospedali combattono contro il coronavirus, spalla a spalla con i colleghi ebrei».

Netanyahu, che in passato non aveva lesinato parole di biasimo verso la guida politica araba, ha preannunciato adesso «l'inizio di una nuova era nei rapporti fra ebrei e arabi, un'era di onore, eguaglianza, sicurezza personale e prosperità».

Alcuni giorni fa, il primo ministro israeliano aveva espresso concetti analoghi durante visite alle città arabe di Nazareth e di Um el-Fahem (Galilea). Il suo intervento aveva destato però manifestazioni di protesta da parte di dimostranti che mettevano in dubbio la sua sincerità.

Quest'ultima operazione di pubbliche relazione potrebbe rappresentare anche una strizzata d'occhio ai Paesi arabi con cui Israele ha recentemente siglato delle intese. «Gli accordi di pace che ho concluso con i Paesi arabi hanno portato e porteranno investimenti e cooperazione che avvicineranno gli ebrei e gli arabi gli uni agli altri», afferma Netanyahu nel video mentre scorrono immagini che rievocano le intese con il Qatar e gli Emirati Arabi Uniti. 


 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
2 ore
Italia verso il confinamento durante i fine settimana
La misura è invocata per frenare la risalita dei contagi. In vista la modifica del Dpcm appena entrato in vigore.
ITALIA
4 ore
Mascherina in palestra? «È sicura»
Per le persone sane «non comporta alcun rischio», secondo uno studio realizzato da un team di ricercatori italiani
FOTO
MESSICO
10 ore
La barriera anti-vandali diventa un memoriale per le vittime di femminicidio
I nomi di centinaia di donne uccise nel 2020 hanno trasformato la recinzione metallica attorno al Palazzo nazionale
STATI UNITI
11 ore
Un nuovo studio sulle varianti: «Sfuggono agli anticorpi monoclonali»
I ricercatori spingono quindi per «rivedere le terapie» e «svilupparne di nuove»
FOTO
SVEZIA
13 ore
Stufi di un lockdown che non c'è
Sabato scorso, circa 600 persone hanno manifestato nel centro di Stoccolma. Una prima nel paese scandinavo
ITALIA
13 ore
Un treno fra Roma e Milano che non lascia salire il Covid
Tampone prima di salire, e cordone sanitario, ma bisognerà arrivare in stazione un'ora prima. L'idea in vista dell'estate
STATI UNITI
16 ore
Nuove regole per i vaccinati
Concesse alcune visite senza mascherina né distanziamento sociale
UNIONE EUROPEA
19 ore
«Lo Sputnik V? Come la roulette russa»
Christa Wirthumer-Hoche ha dichiarato che non ci sono ancora dati sufficienti per l'autorizzazione
REGNO UNITO
19 ore
«Fuga dalla Brexit», dove scappano le società?
Molto bene Dublino e Lussemburgo, malissimo Milano
REGNO UNITO
21 ore
«Buckingham Palace deve indagare a fondo»
Il Labour chiede un'indagine interna sulle rivelazioni di Meghan e Harry: «Questione da trattare con la massima serietà»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile