Keystone
Il premier ungherese, Viktor Orban.
UNIONE EUROPEA
18.11.20 - 10:490
Aggiornamento : 11:30

«Il Recovery Plan è un ricatto»

Il premier ungherese Viktor Orban sostiene che l'Ue voglia «ricattare» chi si «oppone all'immigrazione»

BUDAPEST - Con il Recovery Plan l'Unione europea «vuole ricattare chi si oppone all'immigrazione», secondo il premier ungherese Viktor Orban.

Il Capo di Stato ha poi ribadito che non ci sarà «accordo senza criteri oggettivi e la possibilità di fare ricorso».

L'Ungheria, che lunedì ha posto il suo veto sul piano di rilancio europeo per uscire dalla crisi causata dalla pandemia di coronavirus (insieme alla Polonia), sostiene che una volta che sarà adottato «non ci saranno più ostacoli per vincolare gli Stati membri ai meccanismi di sostegno all'immigrazione».

Il primo ministro sloveno ha nel frattempo annunciato il suo sostegno al veto di Ungheria e Polonia sul Recovery Plan. "«olo un organo giudiziario indipendente può dire cos'è lo Stato di diritto, non una maggioranza politica», ha scritto Janez Jansa in una lettera inviata ieri al presidente del Consiglio europeo Charles Michel e di cui l'agenzia France Presse ha preso visione.

Ieri, invece, il Ministro degli Affari europei tedesco e presidente di turno del Consiglio Ue, Michael Roth, ha appellato alla responsabilità: «Chiedo a tutti, nell'Ue, di essere responsabili, non è tempo di veti ma di agire velocemente e in uno spirito di solidarietà. In caso di blocco, gli europei pagherebbero un prezzo alto. Restiamo impegnati a risolvere le questioni "pendenti" al più presto».  

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 11 mesi fa su tio
E ha ragione!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SUDAN
1 ora
Premier in manette, scontri, fiamme e feriti. Cosa sta succedendo in Sudan?
Il paese africano si stava dirigendo verso un'elezione democratica, che è messa ora in pericolo dall'esercito
STATI UNITI
3 ore
Cosa è successo quel giorno sul set di “Rust”
Tanta maretta nella troupe, un aiuto regista superficiale e molto stress dietro a quelle riprese finite in tragedia
STATI UNITI
7 ore
Ripulire le strade "razziste", il sogno americano di Alex
Si punta il dito perfino contro le vie dedicate a Cristoforo Colombo
ITALIA
13 ore
Dallo sballo allo stupro, Ghb la droga che dilaga
Disinibire ma anche sedare fino quasi al coma, perché questo stupefacente non è mai stato così popolare
STATI UNITI
16 ore
Milioni di guanti sporchi venduti come nuovi
In Thailandia esiste un mercato nero dei guanti per uso medico, che vengono semplicemente ridipinti
GERMANIA
18 ore
Tragico incendio a Reisbach, quattro morti tra cui una giovane incinta e il suo bambino
I soccorritori hanno tentato di salvare il bimbo che aveva in grembo con un parto cesareo, ma senza successo
ITALIA
20 ore
Berlusconi contro le elezioni anticipate: «Sarebbe irresponsabile»
Per l'ex premier è importante il sostegno interpartitico a Draghi, per l'uscita dalla crisi sanitaria ed economica
STATI UNITI
22 ore
Qualcuno ha giocato con la pistola di Baldwin
Dei membri della troupe avevano usato proiettili veri per divertirsi fuori dal set. Lo ha scoperto la polizia
CANADA
23 ore
Container in mare e fiamme, è allarme tossico
Le acque burrascose hanno fatto perdere dei container alla nave, sulla quale è poi scoppiato un incendio
STATI UNITI
1 gior
«Non puntare mai un'arma di scena contro un altro essere umano»
Alec Baldwin non avrebbe dovuto avere sotto tiro qualcuno, secondo l'esperto di armi sui set Bryant Carpenter
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile