Keystone
BOLIVIA
08.11.20 - 17:380

«La passione per la giustizia spingerà il mio governo»

Il rappresentante del Movimento al socialismo aveva vinto le elezioni lo scorso 18 ottobre.

Il neo capo di Stato ha parlato per la prima volta alla nazione promettendo «una redistribuzione del reddito» e un «recupero della crescita economica».

LA PAZ - Luis Arce Catacora, vincitore delle elezioni svoltesi in Bolivia il 18 ottobre per il Movimento al socialismo (Mas), ha giurato oggi a La Paz come nuovo presidente del Paese per i prossimi cinque anni.

Nato nella capitale boliviana il 28 settembre 1963, "Lucho" Arce è un economista ed ha svolto per due volte le funzioni di ministro dell'Economia durante la presidenza di Evo Morales.

Arce, in giacca elegante scura ma senza cravatta, ha ricevuto le insegne della presidenza (banda e medaglia) dal suo vice, David Choquehuanca, che aveva giurato prima di lui nell'Assemblea legislativa plurinazionale boliviana.

Con questa cerimonia il Mas è tornato al potere dopo un anno di governo transitorio della presidente Jeanine Añez.

Il presidente Arce ha preso per la prima volta la parola nell'Assemblea legislativa dopo il discorso del suo vice Choquehuanca, che è stato molto inteso e con suggestivi riferimenti alla tradizione culturale andina, «sopravvissuta al colonialismo».

In un discorso di 30 minuti, Arce ha ricordato che dal 10 novembre 2019 «la Bolivia è stato teatro di una guerra interna, soprattutto combattuta contro i più umili». «Si è seminato morte e discriminazione - ha aggiunto - e si è usata la pandemia per prorogare un governo illegittimo». Ma nonostante questo, ha proseguito, «non è l'odio quello che spingerà la nostra azione di governo, ma la passione per la giustizia».

Arce ha quindi ricordato che nelle elezioni «abbiamo avuto oltre il 55% dei voti e che quindi siamo maggioranza, un potere che non vogliamo usare a favore di alcuni, ma per tutti».

Dopo aver assicurato che l'impegno del suo governo sarà prima di tutto per ottenere «una redistribuzione del reddito e un recupero della crescita economica», il capo dello Stato ha detto che «nell'anno trascorso c'è stato un retrocesso in tutte le conquiste del popolo boliviano», causato da «un cambiamento della politica economica precedente».

Riferendosi infine alla politica internazionale, Arce ha sostenuto che «siamo una Nazione sovrana e che, come tale, vogliamo operare per favorire un mondo multipolare, senza minacce né pressioni di alcun tipo». Siamo favorevoli, ha indicato, «all'autodeterminazione dei popoli, alla fine delle ingerenze negli affari interni degli Stati, rivendichiamo una integrazione sud-sud e un mondo senza muri, e il rilancio dell'Unasur» fondata nel 2008 in Brasile.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
LIVE
Omicron ha una variante “occulta” che la rende difficile da tracciare
In Austria ospedali allo stremo, in Spagna si vaccinano i bambini e l'Oms ragiona sull'obbligo vaccinale
GERMANIA
13 ore
Dalla paura alla strage, così si è svolto il dramma di Brandeburgo
Una coppia e i loro tre bambini sono stati trovati morti in casa nel fine settimana
EGITTO
15 ore
Patrick Zaki sarà scarcerato (ma non assolto)
La conferma oggi da parte delle autorità egiziane che confermano come il processo si farà, ma a febbraio 2022
STATI UNITI
17 ore
Quel processo da 50 miliardi al sedicente creatore dei Bitcoin
Si è tenuto a Miami e ha visto sul banco degli imputati un informatico australiano 46enne che sostiene di averli creati
LE FOTO
FRANCIA
20 ore
L'esplosione e poi il crollo, in piena notte
All'origine del crollo, informano i pompieri, potrebbe esserci stata una fuga di gas
MONDO
22 ore
Covid, l'Oms "boccia" il plasma dei convalescenti
La terapia «non incrementa le chance di sopravvivenza né riduce la necessità di ricorrere alla ventilazione meccanica»
REGNO UNITO
1 gior
«Facebook ha lucrato sul genocidio dei Rohingya»
Lo sostiene una doppia class action che chiede al social di Zuckerberg 150 miliardi di dollari
Francia
1 gior
Ordinano stupri online, è la nuova frontiera del turismo sessuale
Chi paga questo "servizio" è nel 100 per cento dei casi un uomo e non è escluso che sia un padre di famiglia
ITALIA
1 gior
Brevettato il "trucco" per ingannare il coronavirus
I risultati di uno studio italiano. Basato sull'uso di aptameri, potrebbe essere il primo tassello di un nuovo farmaco.
LA FOTO
STATI UNITI
1 gior
La foto di Natale con i fucili d'assalto che fa discutere gli USA
L'albero addobbato, la famiglia riunita, e i... fucili d'assalto. Un'immagine che ha provocato una marea di polemiche
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile