Keystone
STATI UNITI
18.08.20 - 07:150

Trump nel mirino di ogni discorso della convention democratica

«Caos, divisioni e una totale carenza di empatia»: queste le parole utilizzate da Michelle Obama.

«È come Nerone che suonava mentre Roma bruciava. Lui invece gioca a golf durante la pandemia» ha aggiunto Bernie Sanders.

WASHINGTON - Michelle Obama, Bernie Sanders e una carrellata di altri esponenti democratici, ma anche l'ex governatore repubblicano dell'Ohio John Kasich, hanno preso parte alla convention virtuale democratica nella notte. Il presidente statunitense Donald Trump è stato al centro di ogni discorso e di ogni critica. Ma nel complesso la serata, nonostante i tanti video e gli stacchi musicali, è apparsa noiosa, con poco ritmo e scarsa energia.

«Ovunque guardiamo a questa Casa Bianca per cercare qualche leadership o consolazione o qualsiasi parvenza di fermezza, quello che otteniamo è caos, divisioni e una totale carenza di empatia»: con un discorso potente ed emotivo, Michelle Obama scalda la platea della convention democratica, per la prima volta tutta virtuale a causa della pandemia, con un attacco diretto al presidente Usa Donald Trump, «il presidente sbagliato per il nostro Paese», travolto in «una situazione chiaramente più grande di lui».

Mai una ex first lady aveva criticato così aspramente e direttamente un candidato che non sosteneva, mettendolo sotto accusa per la gestione della pandemia, dell'economia, delle proteste razziali. E avvisa: «se pensate che le cose non possono peggiorare, credetemi, non è vero, a meno che non facciamo un cambiamento in queste elezioni. Se abbiamo una speranza di finire questo caos, dobbiamo fare il possibile per votare Joe Biden». Quindi ne ha lodato il carattere e la competenza, in un ritratto intimo: «conosco Joe. È stato un magnifico vicepresidente. Sa cosa serve per salvare l'economia, battere la pandemia e guidare il paese. È un uomo profondamente perbene, che sa ascoltare, che dirà la verità e che crede nella scienza».

Michelle ha lanciato anche un appello a votare in qualunque modo, anticipatamente, per posta o di persona, denunciando che «stanno facendo tutto per ostacolare il voto», un riferimento al sabotaggio delle poste da parte del tycoon.

Anche la seconda stella della serata, il senatore socialista Bernie Sanders, l'ultimo rivale di Biden a ritirarsi dalla corsa, ha lanciato un attacco feroce a Trump: «È come Nerone che suonava mentre Roma bruciava. Lui invece gioca a golf durante la pandemia».

«Questa elezione - ha ammonito - è la più importante nella storia moderna del nostro Paese. In risposta ad una serie di crisi senza precedenti, serve una risposta senza precedenti, un movimento, come mai prima, di gente preparata a resistere e a combattere per la democrazia e la moralità, e contro l'avidità, l'oligarchia e l'autoritarismo». Ma il suo messaggio principale, soprattutto alla sua base progressista che nel 2016 in parte non sostenne Hillary Clinton, è quello dell'unità per sconfiggere Trump «perché è in gioco il futuro della nostra democrazia».

Tanto che lui stesso si impegna a lavorare «anche con i moderati e con i conservatori» per allargare la tenda dem. Come l'ex governatore repubblicano dell'Ohio ed ex candidato presidenziale John Kasich, un critico di Trump che annuncia il suo sostegno a Biden nonostante alcune differenze, aprendo la strada anche per altri militanti del Grand Old Party.

Ma la scelta di farlo parlare alla convention irrita la deputata progressista Alexandria Ocasio-Cortez, giovane star del partito che parlerà stasera dopo aver creato la prima polemica della convention: «possiamo costruire ponti ma non perdere di vista i nostri valori. È importante ricordare che Kasich è un antiabortista». Anche Trump se la prende con l'ex rivale: «era un perdente come repubblicano e lo sarà come democratico».

Nella carrellata dei video si alternano il governatore di New York Andrew Cuomo, la sua collega del Michigan Gretchen Whitmer, la senatrice Amy Klobuchar, tutti a invocare l'unità contro il trumpismo. E vari americani comuni alle prese con la pandemia e la crisi economica, trasformati in testimonial dello slogan della prima serata, "We people".

Tra loro Kristin Urquiza, che ha perso il padre per il coronavirus e che ha accusato la malagestione di Trump per la sua morte: «si fidava di lui e se n'è pentito». Toccanti pure le parole del fratello di George Floyd, l'afroamericano ucciso dalla polizia a Minneapolis, che ha chiesto un momento di silenzio per ricordare lui e le altre vittime perse «a causa dell'odio e dell'ingiustizia». Ma nel complesso la convention virtuale, nonostante i tanti video e gli stacchi musicali, è apparsa noiosa, con poco ritmo e scarsa energia: si sente la mancanza della folla e delle coreografie di rito.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Bluechips 10 mesi fa su tio
Vorrei far notare che l'Obamacare è di fatto ancora in corso. Vi sono, tuttavia, delle deroghe possibili all'obbligatorietà. La sanità americana è molto complessa. I programmi federali Medicare e Medicaid, il primo per i cittadini oltre i 65 anni e il secondo per coloro con redditi bassi, datano dal 1965 (presidente Lyndon Johnson) e rappresentano la base del sistema sociosanitario americano. Molti cittadini americani sono infatti contrari all'Obamacare in quanto ritengono che questi due programmi siano sufficienti. Nessuno impedisce comunque la stipula di un'assicurazione privata che, di norma, ha un costo inferiore alle nostre casse malati. Negli USA, semmai, si muore molto per il numero spropositato di uccisioni, soprattutto nelle zone periferiche delle grandi città, Chicago in testa.
F/A-18 10 mesi fa su tio
Ricordo che Trump ha tolto quello che Obama aveva introdotto e cioè la sanità per tutti i cittadini. Per questo in America si muore molto. Grazie Trump, vedrai che Trumbata che prenderai!
sedelin 10 mesi fa su tio
è finalmente ora che dicano quello che miliardi di persone pensano dello stolto che incita all'odio!
seo56 10 mesi fa su tio
Di questo passo Trump sarà rieletto a occhi chiusi. Mi auguro che la sinistra americana ne esca con le “ossa rotte”
franco1956 10 mesi fa su tio
Impostano la campagna su Trump.Grosso errore.Prenderanno un legnata!!!
seo56 10 mesi fa su tio
@franco1956 Condivido!
Corri 10 mesi fa su tio
Certo fanno parte della clicca Clinton, Obama, Bush, tutti da mettere in prigione per causa di crimini contro l'Umanità.
klich69 10 mesi fa su tio
@Corri Sono solo dei perdenti manipolatori, Sanders sa quanto hanno giocato contro di lui senso den lo stesso. Truffatori e ladri come juda.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
4 ore
Il ritrovamento del piccolo Nicola: «Chiamava la mamma»
Una storia a lieto fine quella del bambino di due anni scomparso a Palazzolo sul Senio. Ma resta il mistero
ITALIA
6 ore
Ddl Zan, Draghi: «Siamo uno stato laico. Il Parlamento è libero»
Il governo italiano, ha detto il "premier", «non entra nel merito della discussione».
UNIONE EUROPEA
8 ore
Incognita Delta: «Entro fine agosto 9 casi su 10»
In Europa la variante indiana galoppa. Il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie mette in guardia
MONDO
8 ore
Allarme ONU sull'emergenza climatica: «È a rischio l'intera umanità»
I toni molto allarmanti di un nuovo rapporto riportano l'attenzione su una minaccia reale ma che ci eravamo dimenticati
EURASIA
11 ore
Mar Nero: bombe e spari d'avvertimento contro una nave britannica
Tensione tra Russia e Regno Unito nel Mar Nero: la nave britannica sarebbe entrata in acque russe
CINA
12 ore
Ultime ore di vita per l'Apple Daily
A partire da mezzanotte il tabloid non aggiornerà più il sito. E quella di domani sarà l'ultima edizione cartacea
GERMANIA / UNGHERIA
14 ore
Dopo la polemica sullo stadio arcobaleno, Orbán annulla la sua presenza alla partita
Normalmente entusiasta spettatore di Euro 2020, il primo ministro ungherese non sarà a Monaco.
INDIA
16 ore
L'india identifica una nuova "variante preoccupante": la Delta Plus
Il virus mutato colpisce in maniera «più violenta» i polmoni ed è potenzialmente resistente agli anticorpi monoclonali.
STATI UNITI
19 ore
«Vorrei quell'arma», a 300'000 americani è stato detto «no»
Gli acquisti bloccati dai "background check" negli Stati Uniti hanno raggiunto una cifra record nel 2020
STATI UNITI
1 gior
Vaccini: Biden non ha centrato l'obiettivo
Solo il 65 per cento di vaccinati a luglio. Ritardi nella campagna americana
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile