Keystone
STATI UNITI
18.08.18 - 20:520

«Militari a difesa dei palestinesi». Arriva il no di Israele

Il segretario generale dell'Onu ha avanzato quattro proposte per proteggere i civili: «Ma ci vuole una cooperazione fra le parti»

NEW YORK - Una forza armata militare o di polizia, oppure una missione di osservatori civili in zone sensibili, come i checkpoint, e la recinzione di Gaza e delle aree vicino agli insediamenti: sono due delle quattro proposte di Antonio Guterres per proteggere i civili palestinesi nei Territori sotto occupazione israeliana.

Il segretario generale dell'Onu ha sottolineato che, per ognuna di queste raccomandazioni, sarebbe necessaria una cooperazione fra israeliani e palestinesi ma l'ambasciatore israeliano all'Onu, Danny Damon, ha bocciato subito il piano: «L'unica protezione di cui necessita il popolo palestinese è dalla sua leadership. L'Autorità palestinese incita la gente a demonizzare e ad attaccare gli ebrei e Hamas, organizzazione terrorista, sfrutta quelli sotto il suo controllo mettendoli intenzionalmente in pericolo».

Lo stesso Guterres ha sottolineato d'altra parte che una nuova missione militare o di polizia stabilita dall'Onu o operante sotto mandato Onu richiederebbe l'approvazione del Consiglio di sicurezza. E qui il veto degli Usa, stretti alleati di Israele, sarebbe scontato.

Nel suo rapporto il segretario generale delle Nazioni Unite suggerisce anche una più robusta presenza dell'Onu sul terreno, con ulteriori esperti politici e di diritti umani che potrebbero rafforzare le capacità di prevenzione delle Nazioni Unite, aumentarne la visibilità dell'organizzazione e «dimostrare l'attenzione e l'impegno della comunità internazionale» per proteggere i civili palestinesi.

Guterres ha sollecitato anche di rafforzare i programmi e l'assistenza umanitaria dell'Onu ma ha denunciato che l'appello delle Nazioni Unite per circa 540 milioni di dollari destinati ai servizi di base e a sostenere 1,9 milioni di palestinesi vulnerabili ha raccolto finora solo un quarto dei fondi.

Senza contare i forti tagli all'Unrwa, l'agenzia per i rifugiati palestinesi, che ha un deficit di 217 milioni di dollari dopo che gli Usa hanno congelato 300 milioni di finanziamenti per il "no" ai negoziati di pace da parte dell'autorità palestinese.

Il rapporto di 14 pagine costituisce la risposta di Guterres alla richiesta contenuta in una risoluzione dell'Assemblea generale dell'Onu, sostenuta dai palestinesi e adottata a giugno, in cui si accusava Israele per le violenze a Gaza, dove il bilancio da fine marzo è di 171 palestinesi uccisi. La risoluzione chiedeva appunto al segretario generale di avanzare proposte per proteggere i civili palestinesi e raccomandazioni per un «meccanismo di protezione internazionale».

Guterres ha sottolineato che 50 anni di occupazione militare israeliana, «le costanti minacce alla sicurezza, le deboli istituzioni politiche e un processo di pace in stallo, rappresentano per la protezione una sfida altamente complessa politicamente, legalmente e dal punto di vista pratico».

Il segretario generale ha quindi invitato i 193 Stati membri dell'Assemblea generale a esplorare  «tutte le misure pratiche e realizzabili che possano significativamente migliorare la protezione della popolazione palestinese» e anche «la sicurezza dei civili israeliani».

Commenti
 
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
27 min
Industria aerea, perdite fino a 29 miliardi causa coronavirus
È la previsione dell'International Air Transport Association (IATA), che conferma che la priorità è contenere il virus
STATI UNITI
2 ore
7 milioni al giorno per conquistare la Casa Bianca
Nel mese di gennaio il candidato democratico alla presidenza ha sborsato 220 milioni di dollari.
ITALIA
2 ore
Altri otto casi di coronavirus in Lombardia
Si tratta di pazienti e personale dell'ospedale di Codogno
REGNO UNITO
3 ore
Huawei si lancia sul 5G e si aggiudica 91 contratti commerciali
La società cinese ha lanciato i nuovi prodotti e le nuove soluzioni legati alla tecnologia di quinta generazione
ITALIA
4 ore
Tre cittadine chiuse per coronavirus
Nella prima località annullati gli eventi e stop a bar, ristoranti e discoteche. Due casi in Veneto
CINA
4 ore
Coronavirus: in corso cinque approcci per trovare un vaccino
I ricercatori cinesi stanno lavorando su più fronti: «È una corsa contro il tempo»
GERMANIA
7 ore
L'attentatore di Hanau aveva una grave malattia mentale
Il Ministro dell'interno tedesco Horst Seehofer ha confermato il movente dell'attacco di ieri.
ITALIA
7 ore
Coronavirus, i casi in Lombardia salgono a sei
Il primo contagiato «sta meglio di ieri sera» e anche la situazione della moglie «è positiva».
TURCHIA
8 ore
Aereo fuori pista: il secondo pilota avrebbe un tumore al cervello
Potrebbe essere stato un malore a causare l'incidente avvenuto a Istanbul il 5 febbraio
ITALIA
10 ore
Coronavirus in Lombardia: altri due casi, scatta la quarantena
Oltre 70 persone sono entrate in contatto con il 38enne lodigiano. Ricoverata anche la moglie.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile