Immobili
Veicoli
Keystone
UNIONE EUROPEA
02.04.18 - 13:390

180 milioni di euro a sostegno dei profughi in Grecia

Il finanziamento rientra nel programma Sostegno d'emergenza all'integrazione e alla sistemazione abitativa

BRUXELLES - La Commissione europea ha annunciato oggi un nuovo finanziamento di 180 milioni di euro per progetti di aiuto in Grecia, per potenziare il programma "Sostegno d'emergenza all'integrazione e alla sistemazione abitativa" (Estia) che aiuta i rifugiati nelle strutture urbane e fuori dai campi fornendo loro regolare assistenza in denaro.

Il finanziamento è arrivato mentre il commissario per gli aiuti umanitari e gestione delle crisi, Christos Stylianides, incontrava ad Atene il premier greco, Alexis Tsipras.

«I nostri programmi umanitari per i rifugiati in Grecia sono un chiaro e forte segnale di solidarietà europea», ha dichiarato il commissario Stylianides. «Continuiamo a mantenere il nostro forte impegno ad aiutare i rifugiati in Grecia a condurre vite più sicure, normali e dignitose e a facilitare la loro integrazione nell'economia e nella società locali», ha aggiunto.

Stylianides ha precisato che «il programma Estia sta ottenendo risultati concreti nel cambiare la vita delle persone in meglio». Il Commissario ha poi reso «un tributo speciale ai cittadini e ai sindaci greci che hanno accolto i rifugiati nei loro comuni con grande empatia e cura».

Lanciata nel luglio 2017 insieme con l'Unhcr, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, Estia è la più grande operazione di aiuto dell'Unione europea in Grecia, in linea con la politica del governo di Atene finalizzata a far uscire i profughi dai campi e ad integrarli. Finora ha creato più di 23'000 posti di alloggio urbano e istituito un programma di assistenza in denaro che serve oltre 41'000 rifugiati e richiedenti asilo. Sei altri contratti sono stati firmati con le organizzazioni non governative per far fronte ai pressanti bisogni umanitari.

Nel complesso, la Commissione europea ha mobilitato oltre 1,5 miliardi di euro di sostegno alla Grecia per aiutare a gestire la situazione umanitaria, la migrazione e le frontiere esterne, attraverso vari tipi di finanziamento.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 4 anni fa su tio
No comment!!!
TOP NEWS Dal Mondo
RUSSIA / SVIZZERA
1 ora
«Temo per la mia vita»
Boris Bondarev aveva rassegnato le sue dimissioni in segno di protesta contro l'aggressione all'Ucraina voluta da Putin.
SEGUI IL LIVE
UCRAINA
LIVE
Zelensky al WEF: «L'occidente è diviso di fronte alla Russia»
Nel frattempo Mosca ha annunciato di essere pronta al dialogo sulle forniture di grano dall'Ucraina
STATI UNITI
5 ore
Sparatoria alle elementari: almeno 19 i bambini morti
Si contano inoltre anche due vittime adulte. Il killer, il 18enne Salvador Ramos, era un ex allievo.
RUSSIA
5 ore
La sorte di chi ha deluso Putin
Spariti, silurati, arrestati: sono diversi i comandanti e politici al fianco dello "zar" che non si sono più visti
UNIONE EUROPEA
6 ore
Sempre più pesticidi pericolosi nella frutta europea
La denuncia arriva da un rapporto del Pesticide Action Network che ha analizzato quasi 100'000 campioni
STATI UNITI
13 ore
Sparatoria alle elementari: morti 14 bambini
School shooting in Texas. La strage è tra le più gravi nella storia recente degli Stati Uniti
SVIZZERA/MONDO
13 ore
«Parlare con Putin? Non vale la pena discutere con un malato»
Il sindaco di Kiev era ospite in remoto del Wef: «Ogni euro dato alla Russia è sporco di sangue ucraino»
GERMANIA
14 ore
Schroeder è uscito da Gazprom
L'ex cancelliere lo ha annunciato tramite Linkedin
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
LIVE
Sarà un mese molto difficile per il Donbass
La Commissione Ue: «Putin sta usando il tema alimentare come un'arma». E «l'impatto si sente non solo sull'Ucraina».
GERMANIA
21 ore
«21 giorni d'isolamento per chi contrae il vaiolo delle scimmie»
Lo ha annunciato oggi a Brema il Ministro della Sanità tedesco, Karl Lauterbach
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile