SERBIA
08.12.17 - 14:450

Riconciliazione nei Balcani? «Sono scettico»

Il vicepremier serbo Rasim Ljajic sottolinea che nella regione non vi è una disponibilità a confrontarsi con il passato

BELGRADO - Scettico sul processo di riconciliazione nei Balcani si è detto Rasim Ljajic, vicepremier serbo che è stato a lungo a capo del consiglio serbo di cooperazione con il Tribunale penale internazionale dell'Aja (Tpi), che cessa l'attività a fine anno.

In una intervista all'emittente regionale balcanica N1, Ljajic ha detto che nella regione non vi è una disponibilità a confrontarsi con il passato. «Nessuna delle parti è disposta a spostarsi di un millimetro, e io sono molto scettico sulla possibilità di arrivare a una riconciliazione. È un tema che si affronta con difficoltà», ha affermato il vicepremier serbo.
 
 

TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
STATI UNITI
39 min

La foto shock di un papà e una bimba affogati nel Rio Grande indigna il mondo

Per molti si tratta di uno scatto-simbolo proprio come fu quello di Aylan, ma per l'emergenza migrazione fra Messico e States

STATI UNITI
57 min

San Francisco rende illegali le sigarette elettroniche

Perché fra i giovani sarebbero diventate alla stregua di «un'epidemia», uno schiaffo all'industria e a Juul che ha sede proprio nella città

STATI UNITI
2 ore

AbbVie si compra il Botox e crolla in Borsa

L'operazione non ha per nulla convinto Wall Street dove i titoli della casa farmaceutica americana hanno perso il 16.37%

STATI UNITI
3 ore

Un pannello in ricordo di un presunto rapimento alieno

Lo ha posato la città di Pascagoula, nel Mississippi, in ricordo di un fatto che sarebbe avvenuto nel 1973

ZIMBABWE
11 ore

Lo Zimbabwe torna alla moneta nazionale dopo 10 anni

Dal 2009 il Paese utilizzava dollari americani, sterline britanniche e rand sudafricani. Ma le preziose valute straniere con il tempo sono diventate sempre più rare

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report