Immobili
Veicoli
Deposit
MONDO
29.12.20 - 12:190

Miliardari sempre più ricchi nell'anno della pandemia

I paperoni australiani hanno guadagnato in media il 50% in più rispetto all'anno precedente

CANBERRA - La pandemia ha contribuito a far emergere diversi aspetti in tutto il mondo: da una parte abbiamo assistito a veri e propri gesti di altruismo, dall'altra la maggior parte delle persone ha visto le proprie risorse economiche ridursi. 

Tra chi ha perso il lavoro, chi è stato sospeso, chi ha dovuto chiudere la propria attività, o ancora affidarsi ad un lavoro ridotto, c'è una piccola fetta di popolazione che ha visto aumentare, e non di poco, i propri guadagni. Stiamo parlando dei miliardari di tutto il mondo, che nonostante la pandemia hanno aumentato le proprie ricchezze.

L'epidemia ha dunque accentuato il fenomeno del divario economico: i poveri e la classe media possiedono sempre meno soldi, mentre i super ricchi aumentano i loro guadagni. 

Australia da record - Dopo aver registrato un tonfo degli affari nel mese di marzo, quando l'economia mondiale ha subito un arresto importante, la maggior parte dei super ricchi si è ripresa piuttosto bene. Stando al Bloomberg Billionaires Index appena pubblicato, a registrare il maggiore incremento di ricchezza sono stati i miliardari australiani, che hanno visto le loro fortune aumentare in media del 50,4% nel 2020 (a marzo il calo era del -23%). 

Anche i paperoni statunitensi si sono ripresi bene dopo il tonfo della primavera, dove avevano perso il 18%: a fine 2020 le ricchezze dei miliardari sono cresciute del 26% rispetto all'anno precedente. Cifre simili anche per il Regno Unito. 

I super ricchi svizzeri non hanno di certo sofferto la fame nel 2020: dopo aver perso a marzo il 17%, alla fine dell'anno hanno guadagnato il 13% su base annua. 

"Meno bene" i miliardari italiani, che hanno subito un forte tonfo in primavera (-30%), ma alla fine del 2020 avevano guadagnato il 5% rispetto all'anno precedente. 

I super ricchi di Francia e Germania hanno invece guadagnato il 28% circa. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
1 ora
Quirinale, i "bookmaker" oggi dicono Casini
L'ex presidente della Camera parte in pole. Il centrodestra compatto su Sabino Cassese? Alle 11 via al quarto scrutinio
TAGIKISTAN
4 ore
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
11 ore
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
16 ore
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
18 ore
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
ITALIA
22 ore
Berlusconi sempre in ospedale (e di pessimo umore)
Pochissime le visite, ma segue gli sviluppi dell'elezione del presidente della Repubblica
FRANCIA
1 gior
Quel triangolo viola voluto dal Reich
La storia di Simone Arnold e della sua famiglia, per far luce sulle persecuzioni tedesche dei testimoni di Geova
MEDIO ORIENTE
1 gior
La neutralità della "Svizzera dell'Arabia" è sotto attacco
L'Oman si definisce neutrale, e intende tentare di risolvere qualsivoglia conflitto con colloqui di pace e diplomazia
GERMANIA
1 gior
Diversi governi hanno sfruttato la pandemia per opprimere i diritti umani
«Molti leader hanno usato la pandemia di Covid-19 come pretesto per ridurre la supervisione e la responsabilità»
ITALIA
1 gior
Quirinale, niente di fatto anche oggi
Le schede bianche sono state la costante anche della seconda votazione
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile