Depositphotos (pat138241)
Il Giappone coprirà una parte delle spese di viaggio solo ai turisti domestici.
GIAPPONE
28.05.20 - 09:450

Il Giappone pagherà parte delle spese solo ai viaggiatori nazionali

Le informazioni circolate nelle scorse ore sono state rettificate dall'Agenzia del turismo

TOKYO - Stavate già pensando a una suggestiva visita del Giappone, dopo aver letto che il governo si preparava a pagare la metà delle spese di viaggio? Purtroppo non è così.

Le informazioni circolate ieri sulla stampa di tutto il mondo sono state prontamente rettificate dall'Agenzia del turismo giapponese. La campagna Go To Travel, che è stata pensata per stimolare la ripresa dei viaggi nel Paese, si applicherà solo al mercato domestico e non varrà per tutti i turisti, ma solo per una parte (non meglio specificata, al momento) di essi.

«La campagna Go To Travel presa in considerazione dal governo giapponese» si legge in un tweet dell'Agenzia «nasce per stimolare la domanda domestica di viaggi all'interno del Giappone dopo la pandemia di Covid-19 e coprirà solo una porzione delle spese di viaggio domestiche». Nelle bozze del piano, presentate dal ministero dell'Economia, si legge che il contributo pro capite sarebbe di massimo 20mila yen, ovvero 180 franchi svizzeri.

Un portavoce dell'Organizzazione nazionale giapponese del turismo con sede a Londra ha dichiarato al quotidiano britannico The Independent che «al momento, iniziative come questa sono indirizzate esclusivamente alle persone che vivono in Giappone e non ai visitatori provenienti dall'estero. Verrà offerto un sostegno per coprire una parte delle spese dei viaggi domestici».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
UNGHERIA
17 min
Vietato «promuovere» l'omosessualità: il parlamento ungherese ha detto "sì"
Considerati inadatti ai minori anche i contenuti sulla transessualità. La misura rientra in un pacchetto sulla pedofilia
ITALIA
2 ore
Minacce dai No vax, l'infettivologo Bassetti è sotto scorta
Il medico ha parlato di una «escalation di violenza intollerabile»
ITALIA
5 ore
Dobbiamo preoccuparci degli 81 casi di variante Delta in Lombardia?
Non per forza, anche secondo le autorità per la quale sono circoscritti (anche grazie ai vaccini). L'allerta però resta
MONDO
6 ore
La Cina risponde alle «calunnie» della NATO: «Esagerati»
Secondo Pechino, i membri della NATO hanno dimostrato una «mentalità da guerra fredda»
ARGENTINA
9 ore
All'infermiere che seguiva Maradona era «stato ordinato di non svegliarlo»
Ricardo Almiron è il primo componente dello staff medico che seguiva il campionissimo a essere ascoltato in procura
STATI UNITI
9 ore
«Non negate la comunione a Biden»
Il Vaticano ha ammonito i vescovi statunitensi. La questione riguarda la posizione del presidente sull'aborto
MONDO
23 ore
La Cina pone «sfide sistemiche» che preoccupano la Nato
I Paesi dell'Alleanza richiamano Pechino a una maggiore trasparenza e al mantenimento degli impegni presi.
RUSSIA
1 gior
«Non abbiamo l'abitudine di assassinare le persone»
Vladimir Putin ha parlato a ruota libera in un'intervista, tra accuse, risposte ed ironia
STATI UNITI
1 gior
Covid, è in arrivo un nuovo vaccino
È di facile conservazione e le reazioni avverse sembrano essere meno frequenti e meno gravi
REGNO UNITO
1 gior
La variante Delta preoccupa e il Regno Unito ritarda il ritorno alla normalità
La decisione, già presa, verrà confermata oggi da Johnson. L'obiettivo è limitare al massimo una possibile terza ondata
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile