keystone-sda.ch / STR (JENS SCHLUETER)
REGNO UNITO
30.03.20 - 08:390
Aggiornamento : 10:42

Coronavirus: EasyJet mette a terra l'intera flotta

La compagnia: «Non è possibile stabilire con certezza una data di ripresa dei voli commerciali».

LONDRA - EasyJet ha messo a terra la sua intera flotta di aerei a seguito delle restrizioni di viaggio - senza precedenti - imposte dai governi in risposta alla pandemia di coronavirus e all'implementazione di regimi di confinamento in molti Paesi europei.

Negli ultimi giorni - si legge in una nota - la compagnia ha lavorato alacremente per il rimpatrio di numerosi passeggeri, operando oltre 650 voli di rimpatrio e riportando a casa più di 45.000 persone. Gli ultimi voli di questo tipo sono stati effettuati ieri.

Non è escluso comunque l'utilizzo di qualche velivolo in quanto EasyJet continuerà a «lavorare con gli enti governativi per effettuare ulteriori voli di rimpatrio qualora richiesto». Secondo la Compagnia britannica però «in questa fase non è possibile stabilire con certezza una data di ripresa dei voli commerciali»: «Continueremo a monitorare regolarmente le normative e lo stato della domanda - spiegano a Luton (Regno Unito) - e forniremo un aggiornamento al mercato non appena possibile».

Nel frattempo il Gruppo continuerà a «intraprendere tutte le azioni possibili per eliminare i costi e le spese non cruciali per l'azienda a ogni livello, al fine di contribuire a mitigare l'impatto del Covid-19» e la messa a terra degli aerei «ha un impatto significativo in tal senso». EasyJet afferma comunque di poter «contare su uno stato patrimoniale solido, senza debiti da rifinanziare fino al 2022» ed è «in continua discussione con gli istituti di credito che riconoscono la forza del bilancio e del modello di business».

A partire da inizio marzo EasyJet ha progressivamente ridotto la propria offerta. Dapprima sono stati cancellati i voli da e per il Nord Italia, allora considerato focolaio europeo dell'epidemia. Poi - a partire dal 24 marzo e facendo seguito alle misure di confinamento messe in campo da un numero sempre maggiore di Paesi - la compagnia low cost ha iniziato a lasciare a terra la maggior parte dei suoi velivoli fino ad arrivare allo stop totale annunciato oggi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
38 min
New York Times: il web supera la carta
Non era mai successo: i profitti dell'edizione digitale superano quelli della versione cartacea
LIBANO
2 ore
Da "Svizzera del Medio Oriente" a "Nuovo Afghanistan"
Dopo i fasti degli anni '70, il Libano è diventato un Stato al collasso.
FOTO
LIBANO
3 ore
L'avviso sei mesi fa: «Potrebbe esplodere tutto»
Le indagini sul disastro avvenuto nella capitale libanese indicano per ora la negligenza quale causa principale
GERMANIA
4 ore
Una stretta agli spot del "junk food"
I Verdi tedeschi chiedono una limitazione delle pubblicità: dovrebbero essere ammesse solo alla sera
GERMANIA
4 ore
In volo con le ossa del marito in valigia
La donna è stata fermata lunedì all'aeroporto di Monaco. Il trasporto però era in regola
MONDO
7 ore
Google Play Music chiuderà i battenti a ottobre
Gli utenti avranno tempo fino a dicembre per trasferire le proprie librerie musicali su YouTube Music o altrove
LIBANO
7 ore
«Da solo il Libano non ce la fa, distruzione e desolazione ovunque»
Bechara Boutros Raï invoca l'aiuto del mondo. Il Paese è già piegato: «Vi abbiamo regalato l'alfabeto».
LIBANO
8 ore
«Non c'era solo nitrato di ammonio»
La Ue attiva la protezione civile, Macron domani sarà in Libano
ITALIA
8 ore
Ryanair «viola le norme anti Covid-19»
Se la compagnia non porrà rimedio Enac imporrà «la sospensione di ogni attività di trasporto negli scali nazionali»
FOTO
LIBANO
10 ore
Beirut, un pericolo noto da oltre 6 anni
Il carico che ha alimentato la devastante esplosione si trovava nell'hangar dal settembre del 2013
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile