Keystone
REGNO UNITO
11.11.19 - 16:020

Clima: Australia maglia nera, ma nessun Paese G20 in linea con gli obiettivi

I ricercatori spiegano che è possibile mettere in atto interventi per una maggiore ambizione climatica

LONDRA - Nessuno dei Paesi del G20 è sulla giusta strada per raggiungere gli obiettivi indicati dall'accordo sul clima del 2015, ovvero contenere l'aumento della temperatura media globale entro 2 gradi centigradi, meglio 1,5, rispetto al periodo pre-industriale. Nel Gruppo dei 20 la maglia nera va all'Australia. Emerge dal report annuale "Brown to green" di Climate Transparency sulla base di 80 indicatori.

Il rapporto è l'analisi più completa al mondo su quanto i paesi industrializzati stanno mettendo in atto nel campo del clima, dell'energia e della finanza sostenibile. Nel 2018, le emissioni di CO2 dei paesi G20 sono aumentate in tutti i settori, in particolare in quello dell'edilizia, e molti degli attuali obiettivi climatici per il 2030 sono troppo deboli per raggiungere i target di Parigi.

Tuttavia, affermano i ricercatori, è ancora possibile mettere in atto interventi per una maggiore ambizione climatica. Il rapporto indica che i 20 Grandi devono alzare entro il 2020 i target sulle emissioni che avevano previsto per il 2030 e ampliare in modo significativo le azioni per la mitigazione, l'adattamento e la finanza entro il prossimo decennio.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile