Keystone
GIAPPONE
26.09.19 - 09:570

Dopo l'accordo con gli Usa i costruttori giapponesi di auto sono pessimisti

Perché favorirebbe troppo gli Stati Uniti e non offre sufficienti garanzie sull'export

TOKYO - Prevale lo scetticismo tra i costruttori auto giapponesi dopo la firma dell'intesa sul commercio internazionale tra i governi di Stati Uniti e Giappone, a margine dell'assemblea generale dell'Onu a New York.

Secondo la stampa nipponica, l'accordo annunciato dal presidente Usa Donald Trump nella tarda notte di Tokyo, favorisce in gran misura i produttori agricoli statunitensi, ma non offre garanzie esplicite per evitare eventuali maggiorazioni dei dazi per le case auto nipponiche che esportano negli Usa, un mercato del valore di 51 miliardi di dollari.

Il presidente della Toyota, Akyo Toyoda, che è anche a capo dell'associazione dei costruttori (Jama), ha esortato il governo a fare di più per incrementare la competitività delle imprese giapponesi in una fase congiunturale che si confronta con sfide senza precedenti, incluso l'imminente rialzo dell'Iva in Giappone, a partire dal primo ottobre.

Il ministro del Commercio Isshu Sugawara nel pomeriggio ha convocato le parti interessate per illustrare i punti dell'accordo e al tempo stesso raccogliere le opinioni dei principali dirigenti del comparto.

Le delegazioni dei due Paesi avevano raggiunto un compromesso di massima in agosto sul commercio digitale e i prodotti agricoli, ma si era creato uno stallo nelle fasi successive, con Washington decisa a mantenere le tariffe del 2,5% sulle automobili e i pezzi di ricambio, un mercato che da solo rappresenta un terzo dell'intero commercio del Made in Japan verso gli Stati Uniti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
VIDEO
FRANCIA
8 ore
Pestato (in video) dalla polizia
Botte e insulti razzisti ripresi dalle telecamere per 15 minuti. Gli agenti sono stati sospesi e posti in stato di fermo
ARGENTINA
11 ore
«L'ho sentito muoversi nella sua stanza alle 7.30»
Gli inquirenti indagano sulle ultime ore di vita di Maradona. Le parole dell'infermiera di turno quella mattina
ITALIA
11 ore
Lombardia arancione, pronta a riaprire i negozi
In Italia restano ancora vietati gli spostamenti fra le regioni. Le prime indiscrezioni sul nuovo Dcpm per le Feste
FRANCIA
14 ore
«Non più di 30 in chiesa per il Covid», ma i vescovi fanno ricorso
La nuova decisione del governo Macron non piace alla Chiesa che si oppone: «È un grave errore»
STATI UNITI
16 ore
Amazon stanzia 500 milioni per premiare i dipendenti a Natale
«Vogliamo dimostrare il nostro ringraziamento a tutti i dipendenti della nostra rete logistica»
STATI UNITI
16 ore
Ecco perché Donald Trump perde migliaia di follower su Twitter ogni giorno
Negli ultimi quattro giorni ben 46'000 persone hanno deciso di non più seguirlo, tra persone reali e bot
FOTO
ARGENTINA
19 ore
Un fiume di persone per i funerali di Maradona: «Sono immagini mai viste»
L'addio alla leggenda del calcio, fra la commozione e gli scoppi d'ira di chi non ha potuto partecipare alla cerimonia
STATI UNITI
19 ore
«Se il Collegio elettorale vota Biden, io lascio»
Per la prima volta Donald Trump ha aperto a un possibile abbandono della carica: «Sarà dura, ma lo farò»
MONDO
20 ore
Quelli per cui il Black Friday è solo un venerdì nerissimo
Sotto pressione crescente, sorvegliati ed esposti al virus, la situazione dei dipendenti Amazon denunciata da Amnesty
FOTO
ARGENTINA
1 gior
Caos ai funerali di Maradona a Baires
Gli esclusi dalla processione hanno reagito attaccando gli agenti con bastoni, sassi e bottiglie.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile