Deposit (archivio)
UNIONE EUROPEA
07.03.19 - 07:510

I paradisi Ue tolgono 35 miliardi a Roma, Parigi e Madrid

Lo evidenzia la ong britannica Oxfam nell'ultimo rapporto sui paradisi fiscali

BRUXELLES - Nel 2015 Italia, Francia, Spagna e Germania hanno perso 35,1 miliardi di euro di gettito fiscale a causa dello spostamento di profitti delle aziende in Europa, che finisce per l'80% in Olanda, Lussemburgo e Irlanda. La denuncia arriva da Oxfam, nel suo ultimo rapporto sui paradisi fiscali.

La ong spiega anche che, se la Ue avesse applicato ai suoi 28 Stati membri i criteri usati per identificare i paradisi extra Ue, sulla blacklist sarebbero finiti Cipro, Malta, Olanda, Lussemburgo e Irlanda. Perché non sono in regola con il criterio della "tassazione equa". Ma l'Ue, quando nel 2016 diede il via libera alla blacklist, decise di non scrutinare i suoi membri.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile