Keystone
FRANCIA
06.02.19 - 16:360

Siemens-Alstom: Parigi critica la scelta dell'Ue

Secondo il premier francese, Edouard Philippe, il no alla fusione è una «pessima decisione»

PARIGI - Il no della Commissione Ue alla fusione tra Alstom e Siemens è una «pessima decisione. Un brutto colpo all'industria europea»: lo ha detto il premier francese, Edouard Philippe, mentre il portavoce del governo, Benjamin Griveaux, denuncia un «errore economico e politico».


Keystone
Edouard Philippe

Bruxelles ha posto oggi il suo veto alla fusione tra i colossi francesi e tedesco, causando l'ira di Parigi e Berlino, favorevoli alla creazione di un colosso europeo dell'industria ferroviaria per rispondere alla concorrenza cinese.

3 mesi fa L'Ue ha bocciato la fusione fra Alstom e Siemens
Commenti
 
volabas 3 mesi fa su tio
hanno e vogliono l'UE, allora culona merkel e pinocchio macron si meritano questa decisione, e magari molti fautori dell'UE cominciano a pensare in modo un po' piu' scettico su cosa realmente è il circo che sta' a bruxelles
Bob Lutz 3 mesi fa su tio
E i cinesi se la ridono...
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
4 ore

Esplosione nel centro di Lione, almeno 13 feriti

La deflagrazione è avvenuta in rue Victor Hugo dinanzi al negozio la Brioche Dorée. La procura: «Potrebbe trattarsi di un pacco bomba. È caccia all'uomo»

FOCUS
6 ore

Google - Huawei: è l'inizio di una Guerra fredda

Lo scenario di una guerra economica ha preso consistenza solo questa settimana. Siamo a un braccio di ferro tra Stati Uniti e Cina per la leadership mondiale. Tutta colpa di un telefonino

STATI UNITI
6 ore

E sui social spunta il video (fake) della Pelosi ubriaca

Il filmato, manipolato e rallentato per dare l'impressione che la speaker della Camera farfugli, è stato visto oltre 2.3 milioni di volte su Facebook

STATI UNITI
9 ore

Amazon punta sulla moda: 25 dollari per farsi scannerizzare

L'idea è avere misure utilizzabili in futuro per far provare capi d'abbigliamento ai clienti in modo virtuale

EUROPA
9 ore

Bce, successione Mario Draghi: Rehn rilancia la sua candidatura

«Per assicurare il successo della politica monetaria sarebbe utile guardare con occhi nuovi alle basi della strategia»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report