Keystone
ITALIA
30.01.19 - 13:580

Giù la produzione di olio d'oliva, ma un quarto resta invenduto

«Se il prodotto "made in Italy" non viene venduto è ragionevole pensare che nelle bottiglie venga spacciato per italiano olio che in realtà non lo è»

ROMA - Cala di quasi il 60% la produzione di olio extra vergine nella campagna 2017-2018, ma il 25% resta invenduta. È il paradosso evidenziato da Italia Olivicola, che conferma come l'Italia sia al centro di una grande speculazione.

L'Italia è il primo importatore di olio di oliva al mondo, con 550mila tonnellate e ha consumi record di quasi 600mila tonnellate; primati che dovrebbero giustificare una veloce commercializzazione dell'olio italiano ma non è così.

Secondo i dati dell'Icqrf (Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressioni frodi), a fine settembre 100mila tonnellate di extravergine d'oliva italiano non era stato commercializzato; questo in un'annata dove, secondo le elaborazioni dell'Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare (Ismea), si sarebbe raggiunto il picco dei consumi interni delle ultime quattro campagne di commercializzazione. Per le produzioni certificate va ancora peggio: le giacenze di olio extra vergine Dop, Igp e biologico hanno addirittura superato il 100% del volume di produzione annuale.

«È assurdo che un quarto del prodotto made in Italy ottenuto rimanga in mano a olivicoltori e frantoiani in un'annata nella quale abbiamo importato 550mila tonnellate - afferma il presidente di Italia Olivicola, Gennaro Sicolo - se il prodotto italiano non viene venduto è ragionevole pensare che nelle bottiglie venga spacciato per italiano olio che in realtà non lo è».

Secondo il presidente, gli agricoltori si trovano costretti a svendere il prodotto di qualità a prezzi bassissimi, così come succede in Spagna e Tunisia. «Non si spiegherebbero i primi riscontri sugli scaffali con prodotti definiti "100% italiani" venduti a 2,99 euro al litro», conclude Sicolo, secondo il quale occorrono maggiori controlli, augurandosi un intervento concreto del governo, per evitare che frodi e contraffazioni nei confronti degli agricoltori e dei consumatori possano diventare la normalità.

TOP NEWS Dal Mondo
SPAGNA
36 min
20 euro per il bagaglio a mano: tribunale spagnolo giudica «abusivi» i sovrapprezzi di Ryanair
La compagnia low cost è stata costretta a rimborsare la sovrattassa pagata da una passeggera: «Ciò non influenzerà la nostra politica tariffaria»
ITALIA
2 ore
Uccide la nonna a pugni: arrestato 22enne
Erano in auto. L'uomo è stato bloccato da due automobilisti e da un carabiniere fuori servizio
STATI UNITI
4 ore
Aiuti a Kiev, un testimone smonta la difesa di Trump
Secondo Laura Cooper, vice assistente segretario alla Difesa, il presidente ucraino sapeva del blocco degli aiuti militari da parte degli USA
STATI UNITI
6 ore
Psicologa avrebbe guardato film porno con lo stupratore che aveva in cura: denunciata
«Lei lo teneva in pugno», afferma l'avvocato del 55enne, dietro le sbarre per una violenza sessuale perpetrata nel 1988
SPAGNA
14 ore
Furgoncino esce di strada, finisce sui binari e viene travolto da un treno: due morti
L'incidente è avvenuto a Manzanares, a sud di Madrid. La vettura circolava su una strada che corre parallela alla ferrovia
ITALIA
16 ore
Meningite fulminante a 27 anni: «È stata uccisa in sei ore»
La giovane è morta lunedì scorso dopo aver contratto l'infezione. Tutte le persone entrate in contatto con lei sono sottoposte a profilassi
STATI UNITI
19 ore
L'associazione dei medici Usa ha chiesto il bando totale delle e-cig
Che cita 2'000 casi di malattie polmonari e 40 morti legate allo svapo: «Dobbiamo toglierle dalle mani dei ragazzi»
FOTO
GERMANIA
19 ore
È polemica per i cimeli di Hitler ed Eva Braun all'asta
Fra un cappello a cilindro del führer e la borsetta di sua moglie c'è chi la trova «una perversa mancanza di gusto»
REGNO UNITO
20 ore
Donna cita in giudizio lo Stato, le ha nascosto la malattia ereditaria del padre
Era stato il genitore a chiedere il silenzio
REGNO UNITO
22 ore
Caso Epstein, si allunga la scia d'imbarazzo sul principe Andrea
Le prime frequentazioni del nobile con il miliardario risalirebbero all'inizio degli anni 90 e non al 1999
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile