Keystone
STATI UNITI
14.09.17 - 17:160
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

La domanda di cioccolato sta distruggendo i parchi africani

In Paesi come la Costa d'Avorio si registra una massiccia deforestazione per far spazio alle coltivazioni di cacao

WASHINGTON - La produzione del cioccolato consumato in tutto il mondo sta causando una massiccia deforestazione in alcuni Paesi africani come il Ghana e la Costa d'Avorio, dove gli alberi vengono spazzati via per far posto a coltivazioni illegali di cacao. A lanciare l'allarme è l'organizzazione ambientalista Mighty Earth, che pubblica il rapporto "Chocolate's Dark Secret".

Stando all'indagine, «una grande quantità di cacao usato nel cioccolato prodotto da grandi industrie dolciarie - tra cui Mars, Nestlé, Hershey's, Godiva - è stato coltivato illegalmente in parchi nazionali e altre aree protette del Ghana e della Costa d'Avorio, i due più grandi produttori mondiali di cacao».

In alcuni parchi nazionali, denunciano gli ambientalisti, oltre il 90% dei terreni è stato convertito in piantagioni di cacao. «Solo il 4% della Costa d'Avorio rimane densamente coperto da foreste, e l'approccio "laissez faire" delle compagnie del cioccolato ha portato a una vasta deforestazione anche in Ghana».

L'impatto negativo è anche sugli animali. In Costa d'Avorio, si evidenzia nell'indagine, la deforestazione ha ristretto l'habitat degli scimpanzé a piccole aree, mentre la popolazione di elefanti si è ridotta ad appena 200-400 esemplari.
 
 

Commenti
 
TOP NEWS Dal Mondo
SIRIA
7 ore

Completato il ritiro curdo da Ras al Ayn

Tutti i combattenti delle Forze democratiche siriane sono fuori dalla città

REGNO UNITO
12 ore

«Porteremo Johnson in tribunale»

Le opposizioni sono furiose per la doppia lettera inviata dal premier e hanno bollato la manovra come «infantile». Bruxelles, intanto, prende tempo

REGNO UNITO / UNIONE EUROPEA
15 ore

Le due lettere di Johnson e la Brexit che diventa farsa

Ci sarebbe poi una terza missiva inviata a Bruxelles, dove gli ambasciatori europei si sono riuniti per discutere il da farsi

STATI UNITI
17 ore

Trump ci rinuncia, niente G7 al suo Doral Golf Club

«Una folle e irrazionale ostilità dei media e dei democratici», ha twittato

REGNO UNITO
1 gior

Una trappola tesa al momento giusto blocca la Brexit

Il voto decisivo atteso per oggi sul deal è saltato ed ora è muro contro muro fra Parlamento e Governo

REGNO UNITO
1 gior

Stop a Johnson, Westminster rinvia la Brexit

La Camera dei Comuni ha approvato un emendamento che obbliga il premier a chiedere un rinvio all'UE

FOTO
REGNO UNITO
1 gior

Il popolo torna in piazza contro la Brexit

Un raduno colorato, fra slogan, cartelli, bandiere britanniche e dell'Ue e vessilli di partito

SIRIA
1 gior

Ankara accusa i curdi di violare il "cessate il fuoco"

«In 36 ore hanno compiuto 14» violazioni». Ma la Turchia assicura che è in atto un coordinamento con gli Stati Uniti

REGNO UNITO
1 gior

Brexit, l'esito resta incerto

È partito il dibattito vero e proprio sull'accordo. Si vota su due emendamenti: una nuova proroga e referendum bis

REGNO UNITO
1 gior

Oggi è il giorno della Brexit

Boris Johnson chiede al Parlamento di approvare l'accordo da lui raggiunto con l'Ue e avverte la Camera dei Comuni che «ora è arrivato il tempo» di decidere

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile