NEW YORK
16.10.11 - 20:340
Aggiornamento : 07.11.14 - 23:05

Usa: California in guerra col foie gras, al bando da luglio

NEW YORK - Tempi duri per gli amanti del foie gras che vivono nel Golden State. Tra otto mesi dovranno infatti dire addio al prelibato paté francese, che verrà bandito da ristoranti e negozi gourmet californiani. La legge risale al 2004, quando il governatore della California era Arnold Schwarzenegger. Ma poi tra appelli, ricorsi e petizioni sono passati otto anni. Ora è ufficiale: dal luglio 2012 il fegato d'oca sarà cancellato dai menù. E mentre gli animalisti, in guerra da anni contro il modo di alimentare forzatamente anatre e oche per produrre il foie gras cantano vittoria, insorgono ristoratori e amanti della specialità francese. La legge sta scatenando polemiche a non finire tra i californiani, che non vogliono lo zampino del governo nella scelta del proprio menù.

Per protesta Ludo Lefebvre, chef di un famoso ristorante di Los Angeles - probabilmente non ha caso chiamato "Animal" - ha organizzato due serate a tema interamente dedicate alla pietanza "proibita", protagonista anche del dessert, un gelato con pezzetti di biscotto al cioccolato e Chantilly di foie gras.

"Oggi è fegato d'oca, domani potrebbe trattarsi di pollo o bistecche", ha detto Lefebvre al New York Times. "Gli animalisti ci vorrebbero tutti vegetariani, ma la gente deve poter mangiare quello che vuole". E mentre i clienti hanno preso d'assalto il ristorante, i membri della Animal Protection League tentavano di rovinare la festa protestando fuori dal locale con cartelli e megafoni. Per l'avvocato Tom Feher la colpa è della disinformazione: "Questi animali non sono maltrattati". Dello stesso parere anche un professore di scienze alimentari della New York University. "Stanno proibendo senza motivo un cibo che le persone mangiano da generazioni", ha spiegato Marion Nestle definendo eccessivamente duro il provvedimento del Golden State.

La legge che entrerà in vigore la prossima estate non è la prima del genere in America. Anche a Chicago nel 2006 era stata approvato un provvedimento anti-foie gras, ma la decisione aveva scatenato una sorta di ritorno al proibizionismo, tanto che i ristoratori continuavano a servire la pietanza di nascosto. Ed era uscito addirittura un libro di un giornalista del Chicago Tribune, Mark Caro, intitolato "La guerra del foie gras". In quel caso gli animalisti avevano avuto la peggio e già nel 2008 la prelibatezza francese è tornata sui menù e nei negozi di gastronomia. Intanto Lefebvre sta studiando il modo di aggirare il divieto. "Magari cambierò il nome sul menù", ha detto. "Lo chiamerò fegato d'anatra o paté, ma troverò una strada. la gente adora il foie gras".



ATS
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
52 min
Greggio rifiuta la cittadinanza onoraria di Biella: «Per rispetto a Liliana Segre»
Solo una settimana fa, il Comune a guida leghista aveva rigettato il riconoscimento alla sopravvissuta di Auschwitz. Greggio: «Anche mio padre in un campo di concentramento»
AUSTRALIA
2 ore
L'Australia è ancora in balia del fuoco
Continua incessante l'allarme incendi negli Stati orientali New South Wales e Queensland. Decine di roghi fuori controllo e temperature da record per novembre complicano ulteriormente le cose
TURCHIA / SVIZZERA
5 ore
«Ecco come si compone il prezzo di una felpa»
Quanto della somma pagata arriva agli operai in fabbrica? E quanto si intasca la catena d'abbigliamento? Public-Eye ha tentato una stima
ITALIA
5 ore
Usa la foto di un ragazzo più avvenente per "cuccare": condannato a fare lo stradino
Il 22enne è stato processato con l'accusa di sostituzione di persona
BERLINO
14 ore
Clima, i Paesi ricchi stanno tradendo l'accordo salva Terra
Sconfortante rapporto sulle emissioni di CO2: nessuna nazione del G20 in linea con obiettivi Parigi. Preoccupano Russia, Arabia Saudita e Turchia, ma anche la marcia indietro cinese
ITALIA
14 ore
Cesare Battisti sconterà l'ergastolo
La Cassazione ha negato i trent'anni richiesti dall'ex terrorista italiano arrestato lo scorso gennaio dopo 37 anni di latitanza
MESSICO
16 ore
Scontro fra tre autobus, 13 morti
L'incidente è avvenuto su una strada che collega Città del Messico con Pachuca
FRANCIA
18 ore
Donna incinta uccisa dai cani
Il corpo della 30enne è stata rinvenuto sabato in un bosco nel nord della Francia. Aveva chiamato il marito per chiedere soccorso, ma l'uomo è arrivato troppo tardi
SVEZIA
20 ore
Assange, Stoccolma archivia le accuse di stupro
Gli elemente emersi nell'indagine preliminare sono risultati insufficienti. La decisione della magistratura svedese è suscettibile di ricorso
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile