Immobili
Veicoli
Keystone
REGNO UNITO
27.01.22 - 20:000

I reati sessuali sono in aumento. «Per il governo non è una priorità»

Nei primi nove mesi del 2021 in Inghilterra e in Galles sono stati denunciati quasi 70mila stupri

LONDRA - I reati sessuali sono in aumento. Da gennaio a settembre 2021 se ne sono verificati il 13% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. La segretaria degli Interni ombra del Regno Unito: «Il governo si rifiuta di adottare i piani del partito Laburista per migliorare la sicurezza e la protezione della comunità. Sotto i conservatori sempre più criminali riescono a farla franca».

Nei primi nove mesi del 2021 in Inghilterra e in Galles sono stati denunciati 63'136 stupri. I dati, riporta il Guardian, sono stati pubblicati oggi dall'Ufficio nazionale di statistica e riportano che, rispetto allo stesso periodo del 2020, è stato riscontrato un aumento del 13%. Da settembre 2020 a settembre 2021 ci sono stati 170'973 reati sessuali, anche qui è stato rilevata una crescita, stavolta del 12%. Il 37% di tutti questi reati erano stupri.

Secondo l'Ufficio nazionale di statistica l'aumento delle vittime è potenziale, ma altri fattori potrebbero aver contribuito a un maggior numero di denunce rispetto agli anni precedenti. Vengono citati «una maggior copertura mediatica, le campagne di sensibilizzazione e l'impatto di incidenti di alto profilo».

Secondo Yvette Cooper, che ricopre la carica di segretaria degli Interni ombra del Regno Unito l'aumento di questo tipo di reato è anche colpa del governo conservatore, in quanto «si rifiuta di adottare i piani del partito Laburista per migliorare la sicurezza e la protezione della comunità. Non dà l'autorizzazione perché vengano create delle cellule specializzate all'interno della polizia. Per il governo la violenza contro le donne e le ragazze non è un priorità. Il risultato è che sotto i conservatori sempre più criminali riescono a farla franca e sono le vittime a pagarne il prezzo».

Un rapporto pubblicato a dicembre ha evidenziato come il 65% delle donne che si recano in polizia per denunciare uno stupro, ritira quanto dichiarato nei trenta giorni successivi. Secondo Claire Waxman, il commissario indipendente per le vittime di Londra, le donne vengono sminuite e dissuase dal perseguire la giustizia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SEGUI IL LIVE
UCRAINA
LIVE
«Severodonetsk è stata cancellata dalla faccia della Terra»
La città è sotto l'intenso fuoco di Mosca, che mira così a consolidare il controllo sulla provincia.
STATI UNITI
3 ore
Sparatoria alle elementari: almeno 19 i bambini morti
Si contano inoltre anche due vittime adulte. Il killer, il 18enne Salvador Ramos, era un ex allievo.
RUSSIA
3 ore
La sorte di chi ha deluso Putin
Spariti, silurati, arrestati: sono diversi i comandanti e politici al fianco dello "zar" che non si sono più visti
UNIONE EUROPEA
3 ore
Sempre più pesticidi pericolosi nella frutta europea
La denuncia arriva da un rapporto del Pesticide Action Network che ha analizzato quasi 100'000 campioni
STATI UNITI
11 ore
Sparatoria alle elementari: morti 14 bambini
School shooting in Texas. La strage è tra le più gravi nella storia recente degli Stati Uniti
SVIZZERA/MONDO
11 ore
«Parlare con Putin? Non vale la pena discutere con un malato»
Il sindaco di Kiev era ospite in remoto del Wef: «Ogni euro dato alla Russia è sporco di sangue ucraino»
GERMANIA
12 ore
Schroeder è uscito da Gazprom
L'ex cancelliere lo ha annunciato tramite Linkedin
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
LIVE
Sarà un mese molto difficile per il Donbass
La Commissione Ue: «Putin sta usando il tema alimentare come un'arma». E «l'impatto si sente non solo sull'Ucraina».
GERMANIA
19 ore
«21 giorni d'isolamento per chi contrae il vaiolo delle scimmie»
Lo ha annunciato oggi a Brema il Ministro della Sanità tedesco, Karl Lauterbach
REGNO UNITO
23 ore
Per questa festa Johnson non è stato multato
Emergono nuove foto da Downing Street: l'opinione pubblica mette in dubbio il processo decisionale della polizia
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile