Immobili
Veicoli
Keystone
FRANCIA
23.01.22 - 22:000

Chirurgo mette all'asta la radiografia di una vittima del Bataclan

La lastra è ancora disponibile su OpenSea, ma il prezzo, dopo che il medico è stato denunciato dai media, è stato tolto

PARIGI - Un chirurgo ha messo all'asta la radiografia di una donna ferita da una pallottola. Il giorno in cui questa lastra è stata realizzata era il 13 novembre del 2015. Il luogo: Parigi. Emmanuel Masmejean si trova ora nei guai per violazione della privacy e del codice deontologico. La vittima colpita all’avambraccio è una delle sopravvissute dell'attentato al Bataclan.

C'era stata prima l'esplosione e poi i kalaschnikov. Quella notte nella sala concerto del Bataclan e nelle vie vicine sono morte 129 persone e ne sono state ferite 300. Ora, mentre il processo va avanti, un chirurgo dell'ospedale europeo Georges-Pompidou, che nelle ore successive all'attacco aveva operato personalmente cinque donne che erano state colpite da delle pallottole, ha messo all'asta la radiografia di una paziente sopravvissuta all'attentato sul portale OpenSea, noto per la vendita di Nft. Il prezzo di partenza, visibile fino a poche ore fa e che è stato tolto dopo che il possessore dell'annuncio Emmanuel Masmejean è stato raggiunto al telefono da Mediapart, era di 2'777 euro.

Il medico ha spiegato di aver agito per «vocazione pedagogica» e perché «le persone si interessino alla vicenda». Inoltre, prima di ammettere al telefono quanto fatto, è scoppiato a ridere. Sul portale OpenSea, sotto la lastra che mostra bene una pallottola vicina a un osso, ha fornito dettagli molto personali della paziente: «Una ragazza giovane, colpita all'avambraccio sinistro, che ha perso il suo fidanzato durante l'attacco».

In una nota, il responsabile dell'ospedale europeo Georges-Pompidou, Martin Hirsch, ha scritto che quanto fatto dal chirurgo è «indecente», «un atto scandaloso», «un comportamento odioso». Inoltre, «ha violato il codice deontologico perché ha divulgato dei dettagli su una paziente». Hirsch ha anche annunciato che Emmanuel Masmejean sarà denunciato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Sparatoria alle elementari: almeno 19 i bambini morti
Si contano inoltre anche due vittime adulte. Il killer, il 18enne Salvador Ramos, era un ex allievo.
RUSSIA
1 ora
La sorte di chi ha deluso Putin
Spariti, silurati, arrestati: sono diversi i comandanti e politici al fianco dello "zar" che non si sono più visti
UNIONE EUROPEA
2 ore
Sempre più pesticidi pericolosi nella frutta europea
La denuncia arriva da un rapporto del Pesticide Action Network che ha analizzato quasi 100'000 campioni
STATI UNITI
9 ore
Sparatoria alle elementari: morti 14 bambini
School shooting in Texas. La strage è tra le più gravi nella storia recente degli Stati Uniti
SVIZZERA/MONDO
9 ore
«Parlare con Putin? Non vale la pena discutere con un malato»
Il sindaco di Kiev era ospite in remoto del Wef: «Ogni euro dato alla Russia è sporco di sangue ucraino»
GERMANIA
10 ore
Schroeder è uscito da Gazprom
L'ex cancelliere lo ha annunciato tramite Linkedin
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
LIVE
Sarà un mese molto difficile per il Donbass
La Commissione Ue: «Putin sta usando il tema alimentare come un'arma». E «l'impatto si sente non solo sull'Ucraina».
GERMANIA
17 ore
«21 giorni d'isolamento per chi contrae il vaiolo delle scimmie»
Lo ha annunciato oggi a Brema il Ministro della Sanità tedesco, Karl Lauterbach
REGNO UNITO
21 ore
Per questa festa Johnson non è stato multato
Emergono nuove foto da Downing Street: l'opinione pubblica mette in dubbio il processo decisionale della polizia
UCRAINA
1 gior
Quei bombaroli siriani che Putin è pronto a schierare in Ucraina
Si tratta del corpo di artificieri che ha inventato le strazianti “barrel bombs” usate da Assad per far strage di civili
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile