Immobili
Veicoli
Imago
GERMANIA
10.12.21 - 14:270

Fiamme in un grattacielo, l'ultimo di diversi ripetuti incendi a Berlino

Per l'ennesima volta negli ultimi mesi, un rogo è scoppiato in uno scantinato del quartiere di Spandau

Tra feriti e danni materiali, la polizia sta indagando sull'identità e sul movente di uno o più piromani

BERLINO - È scoppiato questa mattina un incendio nel seminterrato di un grattacielo di 18 piani nel quartiere Spandau, di Berlino.

Lo ha reso noto il Dipartimento dei pompieri della capitale tedesca su Twitter, annunciando che l'intervento dei pompieri è stato massiccio, con 107 unità recatesi sul posto per contrastare le fiamme.

I pompieri hanno dovuto ventilare l'edificio - il fumo ha invaso la tromba delle scale - e anche diversi appartamenti, i cui occupanti hanno lamentato un forte odore di fumo.

Una persona è rimata ferita ed è stata trasportata in ospedale, ha poi aggiunto un portavoce dei pompieri. Un bilancio favorevole rispetto alla previsione iniziale, quando le prime squadre sul posto temevano diversi feriti. L'allarme, segnala la Dpa, è stato ricevuto dai vigili del fuoco alle 7.31 del mattino. 

«Chi è il piromane?»
Come riportato dai media tedeschi, non sembra un episodio accidentale. Negli ultimi mesi ci sono stati diversi incendi nella zona di Spandau, ciò che fa presupporre la presenza di uno o più piromani. Solo a Obstallee ci sono stati quattro incendi dalla fine di ottobre, sempre in cantine seminterrate. Il portavoce dei pompieri non ha comunque commentato una possibile correlazione tra gli incendi, spiegando che le indagini sono di competenza della polizia.

Nel frattempo, come riporta lo Spiegel, la rabbia dei residenti non si placa. Tra feriti e danni materiali non c'è pace, la domanda di tutti è «chi è il piromane di Spandau?», con l'ansia che un altro incendio possa venir appiccato in ogni momento.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
RUSSIA / SVIZZERA
4 ore
«Temo per la mia vita»
Boris Bondarev aveva rassegnato le sue dimissioni in segno di protesta contro l'aggressione all'Ucraina voluta da Putin.
SEGUI IL LIVE
UCRAINA
LIVE
Zelensky al WEF: «L'occidente è diviso di fronte alla Russia»
Nel frattempo Mosca ha annunciato di essere pronta al dialogo sulle forniture di grano dall'Ucraina
STATI UNITI
8 ore
Sparatoria alle elementari: almeno 19 i bambini morti
Si contano inoltre anche due vittime adulte. Il killer, il 18enne Salvador Ramos, era un ex allievo.
RUSSIA
8 ore
La sorte di chi ha deluso Putin
Spariti, silurati, arrestati: sono diversi i comandanti e politici al fianco dello "zar" che non si sono più visti
UNIONE EUROPEA
9 ore
Sempre più pesticidi pericolosi nella frutta europea
La denuncia arriva da un rapporto del Pesticide Action Network che ha analizzato quasi 100'000 campioni
STATI UNITI
16 ore
Sparatoria alle elementari: morti 14 bambini
School shooting in Texas. La strage è tra le più gravi nella storia recente degli Stati Uniti
SVIZZERA/MONDO
16 ore
«Parlare con Putin? Non vale la pena discutere con un malato»
Il sindaco di Kiev era ospite in remoto del Wef: «Ogni euro dato alla Russia è sporco di sangue ucraino»
GERMANIA
17 ore
Schroeder è uscito da Gazprom
L'ex cancelliere lo ha annunciato tramite Linkedin
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
20 ore
Sarà un mese molto difficile per il Donbass
La Commissione Ue: «Putin sta usando il tema alimentare come un'arma». E «l'impatto si sente non solo sull'Ucraina».
GERMANIA
1 gior
«21 giorni d'isolamento per chi contrae il vaiolo delle scimmie»
Lo ha annunciato oggi a Brema il Ministro della Sanità tedesco, Karl Lauterbach
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile