Immobili
Veicoli
Afp
Stati Uniti
04.12.21 - 08:000
Aggiornamento : 11:10

Incriminati i genitori del 15enne che ha ucciso quattro studenti

La scuola li aveva convocati per esprimere alcune preoccupazioni. Irreperibili per alcune ore, sono stati arrestati

OXFORD - Un biglietto, un post sospetto sui social e l'arma lasciata incustodita. I segnali c'erano tutti. Ma i genitori, anche messi sotto pressione dalla scuola, li hanno ignorati. Ora sono accusati di omicidio involontario.

La sparatoria avvenuta due giorni fa in un liceo di Oxford, nella quale sono morti quattro studenti, dovrebbe dare molto da pensare, ha spiegato la procuratrice Karen McDonald, sulla responsabilità che i genitori hanno dal momento in cui acquistano delle armi. Durante una conferenza stampa ha detto di essere arrabbiata «come madre e come pubblico ministero. Sono arrabbiata come persona che vive in questa contea. È nostro dovere assicurarci che un'arma mortale non finisca nelle mani di una persona di cui abbiamo ragione di credere potrebbe fare del male a qualcuno».

E le parole di McDonald, riportate dalla Cnn, hanno un motivo più che valido. Il giorno della sparatoria i genitori del 15enne erano stati convocati a scuola dopo che un insegnante aveva trovato sulla sua scrivania un biglietto con una pistola e un proiettile disegnati sopra. Il ragazzo aveva scritto: «Aiutami, non riesco a fermare i pensieri. Sangue ovunque». Il direttore aveva chiesto ai genitori di portare il figlio in terapia, perché era chiaro che necessitasse di aiuto. Ma madre e padre non hanno voluto né controllare lo zaino del 15enne, né portarlo a casa.

Quindici minuti dopo il ragazzo è uscito dal bagno e ha consumato un dramma. È emerso inoltre ch il giorno prima aveva postato sui social la foto della pistola e aveva registrato sul telefono, senza poi metterlo online, un video in cui diceva ciò che avrebbe fatto. La madre, durante la sparatoria, gli ha scritto: «Non farlo». Il padre aveva acquistato l'arma quattro giorni prima. Ieri il ragazzo è stato formalmente accusato di terrorismo, omicidio e tentato omicidio.

La notte stessa dell'attacco, i genitori del 15enne sono scomparsi. E ieri, quando sono stati incriminati per omicidio involontario, non erano ancora tornati alla loro abitazione. Per questo motivo, l'Fbi si è messo sulle loro tracce e ha invitato la popolazione ad aiutare gli agenti nella ricerca. Dopo qualche ora gli avvocati dei due hanno affermato che non stavano fuggendo, ma che avevano lasciato la città «per la loro sicurezza» e che «stanno tornando per essere chiamati in giudizio». I due, ha confermato la portavoce della polizia Rudy Harper alla Cnn, sono stati arrestati nelle ore successive.

Afp
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
CINA
27 min
Olimpiadi di Pechino, stop alla vendita dei biglietti (in ottica anti-Covid)
Gli organizzatori scelgono di rafforzare ulteriormente la "bolla" che dovrà avvolgere atleti e addetti ai lavori
REGNO UNITO
1 ora
Come in Sudafrica, netta frenata di Omicron nel Regno Unito
Anche oltremanica il numero dei nuovi casi sta calando in modo deciso dopo il picco del 4 gennaio.
TONGA
4 ore
La britannica dispersa dopo lo tsunami è stata trovata morta
Il fratello della vittima ha confermato che il corpo è stato rivenuto dal marito con cui si era trasferita sulle isole
ITALIA
6 ore
Multa ai non vaccinati? Può essere tutt'altro che immediata
La sanzione entra in vigore il 1° febbraio ma prima di essere costretti a pagare possono passare anche 260 giorni
FRANCIA
8 ore
Eric Zemmour condannato per odio razziale
Il candidato di estrema destra alla presidenza dovrà pagare una multa di 10mila euro
EMIRATI ARABI UNITI
11 ore
Esplosioni e incendi ad Abu Dhabi in seguito ad un attacco con dei droni
Sono stati riportati almeno tre morti e diversi feriti. I ribelli Huthi hanno rivendicato l'operazione militare
RUSSIA
12 ore
Navalny «vive in un inferno» da 365 giorni
La denuncia di Amnesty International, secondo cui l'oppositore rischia ulteriori 15 anni di prigione
NUOVA ZELANDA
16 ore
Tonga, forse c'è stata una «nuova grande eruzione»
Lo confermereberro i sismografi, intanto dalla Nuova Zelanda il primo aereo per tentare di attestare i danni
COREA DEL SUD
17 ore
Uomini che odiano il femminismo
Il caso della Corea del Sud dove i gruppi maschilisti contro la «discriminazione di genere» sono sulla cresta dell'onda
REGNO UNITO
1 gior
«A Downing Street si beveva ogni venerdì sera»
Il "Partygate" continua far discutere: mentre Johnson pensa a licenziamenti e divieti, molti chiedono la sua rimozione
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile