Immobili
Veicoli
Keystone
Esplosione nei pressi di una stazione ferroviaria di Monaco di Baviera.
GERMANIA
01.12.21 - 13:460
Aggiornamento : 17:40

Esplosione nei pressi di una stazione a Monaco, è un ordigno bellico

Il bilancio è di quattro feriti, uno dei quali sarebbe in gravi condizioni. Il traffico ferroviario è stato bloccato

MONACO DI BAVIERA - Un'esplosione è avvenuta nelle vicinanze della stazione ferroviaria Donnersbergerbrücke a Monaco di Baviera. Lo riferisce la polizia cittadina.

Nell'area sono in corso dei lavori di costruzione. «I nostri esperti sono già sul posto. La zona di pericolo è stata transennata» scrive la polizia su Twitter. Il traffico ferroviario nella stazione centrale della città è stato a lungo fermo. Intorno alle 15 sono state riaperte quattro linee a lunga percorrenza.

Secondo le ferrovie tedesche, citate dai media locali, si è trattato dell'esplosione di un ordigno aereo, sganciato sulla città durante la Seconda guerra mondiale. Circostanza poi confermata dalla polizia. La bomba è esplosa durante dei lavori che si stavano svolgendo all'interno di una galleria, in un'area di cantiere di proprietà della Deutsche Bahn.

Il bilancio è di quattro persone ferite, una delle quali gravemente. Non è chiaro se si tratti di operai al lavoro nel cantiere. Sul posto è presente un ingente dispositivo di soccorso, che comprende anche due elicotteri. Nell'area sono attualmente in corso dei lavori di bonifica.

La bomba aeronautica esplosa aveva un peso di 250 chilogrammi ed è stata perforata durante i lavori di scavo in un cantiere, ha dichiarato alla Bild il ministro degli Interni bavarese Joachim Herrmann. «I detriti sono volati per centinaia di metri. In questo momento è in corso una perlustrazione dell'area».

Keystone
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
7 min
Il giallo di Camilla Canepa, i dottori sapevano che era vaccinata
La 18enne e la sua famiglia avevano avvisato i medici, nonostante questo non sono state seguite le linee guida dell'Isth
BRASILE
3 ore
«Dovrebbero difenderli, non sterminarli»
Sotto accusa i funzionari del Dipartimento governativo degli Affari Indigeni (FUNAI) per un insabbiamento
RUSSIA / UCRAINA
11 ore
Russia-Ucraina: l'ottimismo scarseggia, ma si va avanti
La risposta fornita da Usa e Nato è invece stata gradita da Kiev: «Nessuna obiezione dal lato ucraino»
REGNO UNITO
13 ore
I reati sessuali sono in aumento. «Per il governo non è una priorità»
Nei primi nove mesi del 2021 in Inghilterra e in Galles sono stati denunciati quasi 70mila stupri
STATI UNITI
16 ore
Vietato dalla scuola un romanzo sull'Olocausto
L'autore Art Spiegelman, vincitore del premio Pulitzer, si è detto «sconcertato»
COSTA RICA
19 ore
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
22 ore
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
TAGIKISTAN
1 gior
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
1 gior
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
1 gior
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile