Keystone
ITALIA
28.09.21 - 14:000

Controlli dei Carabinieri sul Green Pass: 236 violazioni. La maggior parte nei ristoranti

Cinque persone sono state denunciate per aver utilizzato un certificato di un'altra persona, o un test Covid falso

ROMA - Proseguono i controlli dei Carabinieri NAS in merito al corretto utilizzo del Green Pass. Dall'entrata in vigore, sono state ispezionate 5'000 attività. Durante i controlli sono state registrate 236 violazioni totali, delle quali 128 ai titolari di esercizi commerciali e trasporti, ritenuti responsabili di omessa verifica del certificato. 

In particolare la maggior parte delle sanzioni (116) si sono verificate in bar, ristoranti e pizzerie. Seguono le palestre, piscine e centri benessere (58), sale scommesse e attività ricreative (38), e infine sui mezzi di trasporto a lunga percorrenza (24). 

Il totale delle sanzioni amministrative ammonta a 94'000 euro. 

Green pass "in prestito" - A queste si aggiungono cinque violazioni penali per i reati di falso e sostituzione di persona, poiché ritenute responsabili di aver utilizzato un green pass appartenente ad altre persone, o di aver esibito un certificato falso che attestava la negatività di un test covid. 

Misure di contenimento violate - Durante i controlli, i NAS hanno verificato anche la corretta applicazione delle misure di contenimento alla diffusione pandemica, riscontrando 196 violazioni, tra cui l'inosservanza delle operazioni di sanificazione dei mezzi, l'assenza di dispenser per l'igienizzazione delle mani, un uso delle mascherine scorretto o assente, le mancate informazioni agli utenti sulle norme di comportamento e distanziamento. 

Inoltre sono stati emessi anche dei provvedimenti di chiusura temporanea da uno a cinque giorni nei confronti di nove attività, tra le quali due palestre a Torino e Palermo, un bar in provincia di Campobasso, un fast-food etnico a Cremona, un ristorante in provincia di Messina e una sala scommesse di Ardea (Roma).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
4 ore
C'è un'altra variante "Delta Plus" sotto la lente
La sua prevalenza è in crescita nel Regno Unito ma per ora non desta preoccupazione. Più contagiosa? «Forse del 10-15%».
Germania
6 ore
«Chi va a letto con il capo ottiene un lavoro migliore»
Un'inchiesta del New York Times scoperchia il quotidiano tedesco Bild: «una cultura di sesso, giornalismo e denaro»
AUSTRALIA
11 ore
Bambina di quattro anni scompare durante un campeggio
I genitori hanno lanciato l'allarme al risveglio, quando non l'hanno trovata nella tenda
STATI UNITI
11 ore
La morte di Powell fa il pieno ai "no vax"
L'ex Segretario di Stato americano è morto per complicazioni da Covid-19. Una prova che il vaccino non funziona? No.
STATI UNITI
13 ore
Quelle email inappropriate che Bill Gates mandava a una dipendente
Lo scambio datato 2008 getta nuova luce sulle sue dimissioni, avvenute forse sotto pressione di Microsoft stessa
COREA DEL NORD
16 ore
La Corea del Nord ha lanciato un missile in direzione del Giappone
L'arma balistica è stata sparata questa mattina all'alba e si è inabissata nel Mar Orientale senza fare danni
MONDO
17 ore
Troppa disinformazione «per fare scelte consapevoli riguardo alla propria salute»
Amnesty International attacca i Governi e le aziende di social media: «Fermate l'attacco alla libertà d'espressione»
FOCUS
17 ore
In fuga da tre anni
Tra i migranti in viaggio ci sono famiglie, bambini molto piccoli e donne incinte. Ecco le loro storie e i loro volti
BRASILE
1 gior
Bolsonaro come Hitler: la copertina crea scandalo
Un settimanale brasiliano attacca il presidente definendolo «architetto della tragedia» e «mercante di morte».
ITALIA
1 gior
Un professore alla guida di Roma
In Italia vola il centrosinistra che si è portato a casa tutti i capoluoghi di regione (a parte Trieste).
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile