keystone-sda.ch
Inondazioni in Corea del Nord, almeno 5000 sfollati.
COREA DEL NORD
07.08.21 - 09:570

Almeno 5000 persone sono state evacuate a causa delle inondazioni

Le alluvioni nelle aree agricole potrebbero aggravare la crisi alimentare nel paese

PYONGYANG - Oltre mille case sono state danneggiate e almeno 5000 persone sono state evacuate dopo le inondazioni causate dalle forti piogge in Corea del Nord. Lo riferisce l'emittente di Stato, sottolineando come l'allagamento di vaste porzioni di terreni agricoli rischi di aggravare la crisi alimentare in atto nel Paese.

Un allarme in questo senso è stato lanciato il mese scorso dalle agenzie per l'alimentazione e l'agricoltura dell'Onu, secondo le quali la Corea del Nord starebbe affrontando una carenza di cibo stimato solo per quest'anno in circa 860'000 tonnellate.

Le immagini diffuse dall'emittente KCTV di Pyongyang mostrano l'acqua che arriva fino ai tetti delle case e ponti danneggiati. A commento si afferma che «centinaia di ettari di terreni agricoli» sono stati sommersi o persi anche nella provincia meridionale di Hamgyong, la più colpita, dove sono crollati gli argini di un fiume.

La deforestazione e le scarse infrastrutture hanno reso la Corea del Nord particolarmente vulnerabile alle calamità naturali. Già la scorsa estate una serie di tifoni avevano provocato inondazioni che avevano danneggiato terreni agricoli e distrutto migliaia di case.

Il leader Kim Jong-un ha affermato a giugno che la situazione dell'approvvigionamento alimentare del Paese stava «diventando tesa» e ha chiesto misure per ridurre al minimo l'impatto dei disastri naturali. Ma il Paese, che già negli anni '90 aveva risentito di gravi conseguenze dopo il crollo dell'impero sovietico, fa ora i conti con la chiusura delle frontiere dovuta alla pandemia di Covid-19 che lo ha quasi completamente privato degli importanti approvvigionamenti provenienti da Pechino.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
1 ora
Long Covid, uno su due si sente sempre stanco
Uno studio evidenzia i sintomi più comuni per chi ha contratto il Covid: dolori, depressione e fatica a respirare
FOCUS
Cina
1 ora
Denuncia e poi scompare, il misterioso caso di Peng Shuai
La tennista, svanita dopo un'accusa di stupro alle alte sfere, è poi riapparsa. Ma i dubbi su quanto successo restano
STATI UNITI
3 ore
Omicron e vaccini: «calo sostanziale» dell'efficacia oppure no?
Il Ceo di Moderna Bancel prevede che la risposta sarà inferiore rispetto alla Delta. Più ottimismo, invece, da BioNTech
ISRAELE / ITALIA
21 ore
Respinto il ricorso del nonno: il piccolo Eitan rientra in Italia
La conferma della Corte Suprema israeliana: il piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone sarà presto in Italia
SUDAFRICA
22 ore
«Omicron? Sintomi più lievi, ma anziani e casi a rischio stiano attenti»
Le parole della dottoressa sudafricana che ha scoperto la nuova variante: «Preoccupati? No. Sul chi vive? Sì»
REGNO UNITO
22 ore
Bufera di neve: 60 persone bloccate per due giorni in un pub
Una bufera legata alla tempesta Arwen ha isolato completamente il Tan Hill Inn, impedendo ai presenti di tornare a casa
STATI UNITI
1 gior
Minorenni reclutate per Epstein? Ghislaine Maxwell a processo
La 59enne ex compagna di Epstein si è dichiarata non colpevole di tutti i capi d'accusa
FRANCIA
1 gior
«Troppi morti nella Manica, è inaccettabile»
Lo ha detto il Ministro francese Gérald Darmanin, in un meeting relativo alla situazione dei migranti
PERÙ
1 gior
Trema la terra nel nord del Perù: scossa di magnitudo 7,5
Non sono al momento segnalate vittime, ma i danni materiali sembrano essere ingenti
ITALIA
2 gior
I No-Pass lanciano gli home bar: «Come al ristorante ma a casa»
È L'ultima idea nata sui social per eludere il Super Green Pass che entrerà in vigore il prossimo sei dicembre.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile