keystone-sda.ch / STF (Antonio Calanni)
Dall'Italia dicono «Siamo nella quarta ondata».
ITALIA
29.07.21 - 14:390

Aumentano casi, ricoveri e decessi: «Di fatto siamo nella quarta ondata»

Il monitoraggio della Fondazione Gimbe parla chiaro, ma i numeri non sono ancora allarmanti

ROMA - Anche in Italia - come in Germania, ad esempio - le cifre legate alla pandemia sono in continuo rialzo, tanto che gli esperti non si nascondono più: «Di fatto siamo entrati nella quarta ondata». A dare una certificazione numerica a un trend che è diventato facilmente percepibile è la Fondazione Gimbe, che monitora in maniera indipendente l'andamento del contagio fin dalle sue prime battute.

Le cifre - Con riferimento alla settimana 21-27 luglio l'aumento dei nuovi casi è stato del 64,8% (31'963 contro 19'390) e quello delle persone in isolamento del 42,9% (con un incremento di oltre 20mila unità). Le occupazioni dei riparti ordinari sono salite del 34,9% (oltre 400 casi in più) e anche nelle terapie intensive c'è un 14,5% di pazienti in più rispetto alla settimana precedente. I livelli non sono ancora di allarme (l'occupazione in area medica è al 3% su scala nazionale e al 2% nelle terapie intensive), ma danno l'idea di come la variante Delta si stia diffondendo sul territorio italiano.

«Gli ingressi giornalieri in terapia intensiva continuano lentamente a crescere: la media mobile a sette giorni è di 14 ingressi quotidiani rispetto ai 10 della settimana precedente» ha spiegato Marco Mosti, direttore operativo della Fondazione Gimbe. Gli fa eco la collega Renata Gili: «Dopo i primi segnali di risalita registrati la scorsa settimana si conferma un lieve incremento dei ricoveri che documentano l'impatto ospedaliero dell'aumentata circolazione virale».

«L'evidenza dell'efficacia della vaccinazione» - Uno scenario più ampio è quello tracciato dal virologo Fabrizio Pregliasco. Intervistato per Cusano Italia Tv, ha dichiarato: «Di fatto siamo nella fase crescente dell'epidemia. Avendo riaperto più tardi siamo un po' indietro rispetto alla Gran Bretagna e altri Paesi europei, ma lo scenario che vedremo sarà il medesimo». In questa fase «stiamo già vedendo crescere l'occupazione dei posti letto nei reparti e nelle terapie intensive, però abbiamo l'evidenza anche in Italia dell'efficacia della vaccinazione nell'evitare soprattutto le forme più gravi. Il 99% dei decessi da febbraio a oggi sono di soggetti non vaccinati o vaccinati con una singola dose». Pregliasco poi aggiunge: «Il vaccino non copre completamente dall'infezione, solo nell'88% garantisce di evitare l'infezione, che comunque nei vaccinati decorre in maniera sostanzialmente asintomatica».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
1 ora
A caccia di streghe
Non siamo più nel medioevo ma il sospetto e la superstizione uccidono e mutilano ancora, migliaia di persone ogni anno
FOTO
ISRAELE
2 ore
Eitan per ora resterà in Israele
Lo hanno deciso in tribunale questa mattina le due famiglie che si contendono il piccolo, il processo al via a ottobre
REGNO UNITO
4 ore
«È l'ultima chance per l'umanità»
I Paesi devono assumersi la responsabilità «per la distruzione che affliggono, non solo al pianeta ma anche a sé stessi»
MONDO
7 ore
Aria inquinata? Più pericolosa del previsto
L'Organizzazione mondiale della sanità ha ridotto i livelli massimi di sicurezza di varie sostanze
BRASILE
14 ore
Un suo ministro è positivo: Bolsonaro in isolamento
All'Onu stanno cercando di tracciare i contatti di Marcelo Queiroga. Ci sarebbe anche Boris Johnson
STATI UNITI
18 ore
Perché il caso di Gabby Petito ha lasciato tutta l'America con il fiato sospeso
Fra teorie e ipotesi su TikTok e Instagram, la storia della 22enne scomparsa ha catalizzato la curiosità di una nazione
Italia
21 ore
Le mafie stanno sfruttando l'emergenza Covid per arricchirsi
L'Antimafia lancia un appello ai governi: «Bisogna far fronte comune e trattare questa emergenza come quella sanitaria»
GERMANIA
23 ore
Se non sei vaccinato e finisci in quarantena, il datore non deve pagarti
In Germania sarà così dal 1 novembre, conferma il Governo. Il motivo è che «esiste un vaccino che funziona»
AFGHANISTAN
23 ore
I talebani: «Fateci parlare alle Nazioni Unite»
Suhail Shaheen avrà il ruolo di esporre il punto di vista talebano nello scenario internazionale
LE FOTO
AUSTRALIA
1 gior
A Melbourne trema la terra, e anche la società
Giornata calda a Melbourne: prima, una scossa di terremoto di magnitudo 5.8, poi, le proteste in piazza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile